Caserta, truffa del pacco ad un’anziana: arrestate 2 donne

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Pacco” per il nipote: due donne di 19 e 30 anni arrestate dalla polizia municipale di Caserta

Il personale della Polizia Municipale di Caserta, Cap. D’Alessio, M.llo Norelli e Ass. Vitelli, coadiuvati dal Comandante De Simone, nell’ambito delle attività di prevenzione e repressione dell’annoso fenomeno della truffa ai danni degli anziani è intervenuto in zona Santa Barbara ove ha arrestato in flagranza di reato due donne di anni 19 e di anni 30, residenti nel napoletano, che con il classico trucco di consegnare un pacco prenotato dal nipote, preceduto da numerose telefonate sull’utenza fissa dall’anziana vittima, avevano chiesto la somma di 3.500 euro in contanti, come controvalore del contenuto del “pacco” ordinato dal fantomatico nipote.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sono state poste agli arresti domiciliari. A loro carico si effettuava il sequestro di tre cellulari, un veicolo Fiat Panda noleggiato ed il pacco oggetto dello scambio consistente in un involucro di colore giallo formato A4, notoriamente utilizzato per la spedizione tramite corrieri, contenente cinque quadernoni utilizzati dagli scolari, in modo da rendere il pacco pesante e voluminoso al fine di trarre in inganno l’anziana donna.

    Le due arrestate raggiungevano l’abitazione dell’anziana donna a bordo del veicolo Fiat Panda e mentre la passeggera effettuava lo scambio con la vittima fuori al cancello di ingresso dell’abitazione di quest’ultima, la conducente posizionava il veicolo pronto per la fuga.

    Il personale della Polizia Municipale, appostato in zona interveniva efficacemente e tempestivamente ed in flagranza di reato bloccava le due donne.
    Durante la perquisizione venivano rinvenuti anche 0,65 grammi di stupefacenti sottoposti a sequestro ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90.

    Si sensibilizza la cittadinanza tutta a tenere gli occhi aperti ed ad allertare tempestivamente le Forze dell’Ordine in caso si notasse qualcosa di strano. Particolare attenzione devono avere le persone anziane vittime preferite di incalliti truffatori professionisti.



    Torna alla Home

    telegram

    LIVE NEWS

    Juan Jesus torna sul caso Acerbi e si commuove: “Meglio pochi trofei ma essere d’esempio”

    Al centro sportivo Kodokan di Piazza Carlo III una squadra speciale ha catturato l'attenzione di tutti: bambini fuggiti dalle guerre e coetanei italiani uniti sul campo da calcio. Un ospite d'eccezione, il difensore del Napoli Juan Jesus, ha preso la parola in un momento di grande emozione. Juan Jesus, recentemente...

    In casa Napoli si ferma anche Ngonge. Personalizzato per Osimhen e Zielinski

    Il Napoli è al lavoro in vista dell'ultima giornata di campionato contro il Lecce, in programma domenica alle 18 allo stadio 'Maradona'. La squadra ha iniziato la sessione di allenamento sul campo 1, con un programma che ha incluso attivazione e esercizi di potenza aerobica. Successivamente, i giocatori hanno lavorato...

    CRONACA NAPOLI