. Il ristoratore Giampiero Riccioli accusato dell’omicidio dei due badanti Alessandro Sabatino, 40 anni di San Marcellino, e Luigi Cerreto, 23 anni di è capace di intendere e volere e quindi di stare in giudizio. Per il consulente nominato dal gup Andrea Migneco del tribunale di Siracusa, inoltre, lo stato psicologico in cui si trova il ristoratore non sarebbe incompatibile con il regime carcerario al quale è sottoposto.

Una conclusione categorica quella a cui è giunto il professor Eugenio Aguglia per il quale Riccioli “simulava di stare male”. Smontata, dunque, la tesi dei difensori dell’imputato che avevano chiesto di verificare la tenuta mentale del loro assistito dopo le conclusioni cui era giunto un perito di parte che aveva evidenziato “l’incapacità” ad affrontare il processo. Ed invece il processo va avanti.

LEGGI ANCHE  Covid: focolaio nel reparto di massima sicurezza del carcere di Parma
ADS

Nel corso dell’udienza la difesa di Riccioli, all’esito della nuova perizia, ha formalizzato la richiesta di rito abbreviato.

Dei due ragazzi si persero le tracce nel maggio del 2014 ma il loro corpo venne rinvenuto solo nel febbraio 2021 nella villa di Riccioli, figlio dell’anziano che i due assistevano, in contrada Tivoli, ad una decina di chilometri da Siracusa. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti Alessandro e Luigi vennero legati con delle fascette, fatti inginocchiare e sparati in testa. Una vera e propria esecuzione.

Dopo il delitto vennero sepolti nel giardino della villa in un punto su cui poi venne realizzato un barbecue in muratura. Secondo la Procura, i due badanti avevano denunciato i maltrattamenti del figlio nei confronti del padre. Questo provocò forti dissapori che per gli inquirenti sarebbero il movente del delitto.



Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

Parroco di Parete positivo al covid: era a evento in piazza

Notizia precedente

Salernitana, Trustee rifiutano le offerte: proroga fino al 5 dicembre

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..