Teatro

Il Teatro Tram ricomincia dalle ‘Operette Morali’ di Leopardi

Al via la stagione 2021/22 del Teatro Tram: si parte giovedì 14 ottobre con le ‘Operette Morali’ di #Leopardi.



Teatro Tram
Operette Morali - foto di Valentina Cosentino




Parte giovedì 14 ottobre, alle 21.00, la stagione 2021/2022 del Teatro Tram di Napoli. L’apertura è affidata a “Le Operette Morali” di Giacomo Leopardi, un capolavoro letterario che, attraverso dialoghi tra i personaggi più disparati, affronta i grandi temi della vita: la ricerca della felicità, il dolore, la morte, il rapporto dell’uomo con gli altri uomini e con l’universo.

Con la regia di Mirko Di Martino, che della sala di Via Port’Alba è fondatore e direttore artistico, sul palco i due attori Antonio D’Avino e Nello Provenzano interpretano i tanti protagonisti, due figure arrivate alla fine del tempo, quando tutto è consumato, quando le illusioni sono sparite e non resta più spazio per l’azione, ma solo per la rappresentazione.

In scena 10 delle 24 operette di Leopardi, per uno spettacolo prodotto da Teatro Dell’Osso e Il Demiurgo in collaborazione con il Teatro Tram: tre settimane di programmazione per un testo sorprendente, lontano dagli stereotipi spesso associati al Poeta di Recanati morto a Napoli nel 1837.

Dialoghi ironici, rapidi e pungenti, molti sorrisi, altrettante considerazioni sull’animo umano: D’Avino e Provenzano si trasformano di volta in volta in volti e voci pronti a disegnare l’universo complesso dell’esistenza.

Lo spettacolo è una riflessione lucida e impietosa sul mondo, sulla storia, sul genere umano, resa ancora più attuale dalla pandemia che stiamo affrontando.

 

Google News

‘C’era una volta’, il libro di Lello Arena

Notizia precedente

Whirlpool Napoli, i sindacati: ‘Il governo accoglie ingresso Invitalia. Azienda non tergiversi’

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..