Sparanise, sorvegliato speciale arrestato: a casa aveva computer rubato all’Asl

SULLO STESSO ARGOMENTO

In Sparanise, i carabinieri della Stazione di Calvi Risorta, hanno tratto in arresto un 30enne, in atto sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di Calvi Risorta.

L’uomo, a bordo di proprio veicolo è stato fermato nel comune di Sparanise, in violazione dell’obbligo di soggiorno imposto con la sorveglianza speciale.

Nel corso di successiva perquisizione domiciliare presso la propria residenza i carabinieri hanno rinvenuto un personal computer oggetto di furto in data 18 c.m., dagli uffici del sert dell’asl di Capua (Ce), che è stato restituito ai legittimi proprietari.
L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari.






LEGGI ANCHE

Ordine dei Geologi: “A Napoli urgente indagine sul sottosuolo”

L'Ordine dei Geologi della Campania ha sollecitato un puntuale monitoraggio del territorio napoletano, iniziando dai quartieri più a rischio come il Vomero, in seguito...

Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE