nel corso dell’udienza generale, in merito ai casi di avvenuti dal 1950 a oggi nella Chiesa francese aggiunge: “Risultano, purtroppo, numeri considerevoli”.

“Questo è il momento della vergogna”, tuona nel corso dell’udienza generale, in merito al rapporto sugli avvenuti dal 1950 a oggi nella Chiesa francese e da cui, aggiunge, “risultano, purtroppo, numeri considerevoli”.

ADS

“Desidero esprimere alle vittime la mia tristezza il mio dolore per i traumi che hanno subito – dice Bergoglio – e anche la mia vergogna, la nostra vergogna, la mia vergogna per la troppo lunga incapacità della Chiesa di metterli al centro delle sue preoccupazioni assicurando loro la mia preghiera. E prego, preghiamo insieme tutti, a te Signore la gloria a noi la vergogna: questo è il momento della vergogna. Incoraggio i vescovi, i superiori religiosi e voi cari fratelli a condividere questo momento e continuare a compiere tutti gli sforzi affinché drammi simili non si ripetano.

Esprimo ai sacerdoti di vicinanza e paterno sostegno davanti a questa prova che è dura, ma è salutare. Invito i cattolici francesi ad assumere le loro responsabilità per garantire che la Chiesa sia una casa sicura per tutti.”



Esperto in diritto Diplomatico e Internazionale. Lavora da oltre 30 anni nel mondo dell’editoria e della comunicazione. E' stato rappresentante degli editori locali in F.I.E.G., Amministratore di Canale 10 e Direttore Generale della Società Centro Stampa s.r.l. Attento conoscitore della realtà Casertana.

Napoli, Manfredi: ‘Ragioniamo con il Governo sul debito. Bisogna intervenire subito’

Notizia precedente

Torna il ‘Torchiara Story Festival’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..