“Con Cisl e Uil abbiamo immediatamente deciso che era necessario rispondere,con la nostra intelligenza, il nostro senso civico e sabato 16 qui a abbiamo deciso che era il momento di organizzare una grande manifestazione antifascista e democratica”.

Così il leader Cgil all’assemblea generale del sindacato davanti la sede di corso d’Italia. “Ci rivolgiamo a tutte le associazioni, le forze politiche, i cittadini democratici, di essere tutti uniti il 16 per dare una risposta al Paese e dare un indicazione all’Europa”.

ADS

Quello di ieri e’ stato un “disegno preordinato e coordinato. E’ stata un’azione squadrista e fascista, non ci sono altre definizioni, la scelta di colpire la e il mondo del lavoro e’ un atto inaccettabile”. Ha detto ancora  Landini.

“Grazie anche agli agenti feriti. Siamo vicini alle Forze dell’ordine e alla Magistratura perche’ faccia fino in fondo il proprio dovere e condanni le persone che hanno fatto con vigliaccheria questo attacco senza precedenti”.

“Siamo sulla strada giusta, per questo ci attaccano, Chi ci attacca, attacca la possibilita’ di ricostruire”, ha aggiunto.

LEGGI ANCHE  Terra dei Fuochi, rifiuti e roghi: blitz Interforze a Napoli e Caserta

“Tutte le formazioni che si rifanno al fascismo vanno sciolte, e questo e’ il momento di dirlo con chiarezza”. Ha affermato il segretario della Cgil, Maurizio Landini, spiegando: “Sabato 16 abbiamo deciso, insieme a Cisl e Uil, che e’ giunto il momento di organizzare una manifestazione nazionale antifascista e democratica: il titolo sara’ “Mai piu’ fascismi. Non è il momento di costruire muri né di costruire recinti, né in Italia né in Europa”. 




Napoli, agguato mortale a Secondigliano: ucciso 19enne

Notizia precedente

Aversa, si oppone alla rapina del cellulare: accoltellato

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..