Vaccino Covid, Fondazione Gimbe: “Italia vicina all’80%, ma per 8 milioni nessuna dose”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Covid, Italia vicina al target dell’80% di vaccinati tra gli over 12, ma ci sono ancora 8,3 milioni di persone che non hanno ricevuto nessuna dose.

E’ il dato emerso dal monitoraggio della Fondazione Gimbe.

La prossima settimana si potrebbe raggiungere la percentuale dell’80% di vaccinati in Italia, ma resta l’incognita sugli 8,3 milioni di italiani che non hanno ricevuto nemmeno un dose e sul reale numero di coloro che non lo hanno fatto perche’ hanno un’esenzione per motivi di salute.



    Il Paese e’ vicino all’obiettivo dell’80% di immunizzati tra la popolazione vaccinabile, un traguardo rimandato solo di qualche giorno rispetto alla data prefissata del 30 settembre (al momento 83,6% con almeno prima dose e 78,6% con ciclo vaccinale completo), a fronte dei quasi 100 milioni di vaccini giunti finora in Italia. Anche se, spiega il presidente di Gimbe Nino Cartabellotta, in questa fase “è molto difficile giudicare l’entità dei progressi della campagna vaccinale, per l’ingiustificata indisponibilita’ pubblica sia dei dati delle prenotazioni, sia del numero di persone esonerate”.

    Il Piemonte chiede al Commissario Francesco Figliuolo di poter iniziare subito con le terze dosi per il personale sanitario, perchè “e’ fondamentale che possano continuare a lavorare in sicurezza”, mentre in Campania, invece, il governatore De Luca ha prorogato con un’ordinanza fino al 31 ottobre l’uso della mascherina all’aperto.

    Ma il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, assicura: “andando avanti con la vaccinazione, se i numeri dovessero mantenersi così o addirittura abbassarsi, anche le quarantene dovranno essere ridotte per i vaccinati, così come nel tempo abbandoneremo distanza e mascherina”.

    E anche sulla ripartenza delle sale da ballo il sottosegretario prevede possibili spiragli: “aspetterei il controllo dei dati dei primi di ottobre, a seguito delle aperture e, se sono buoni, con il Green pass la discoteca è un luogo sicuro”.

    Quello dei vaccini non è l’unica questione in agenda in questi giorni: nel prossimo Consiglio dei ministri si lavorerà al tema delle nuove riaperture e delle capienze massime di alcuni locali, adesso alla luce dell’ultimo parere del Cts (75% stadi, 50% palazzetti, 80% teatri, cinema e sale concerti, 100% all’aperto, nessuna restrizione per i musei). E non si esclude che possa essere affrontata anche la proposta – che arriva da più parti – sul “taglio” dei giorni di quarantena per le classi con alunni vaccinati: l’ipotesi sul tavolo dei tecnici è di eliminarla o ridurla di qualche giorno, visto che al momento è di una settimana.

    In attesa del monitoraggio settimanale dell’Iss, secondo cui la Sicilia sarà almeno per un’altra settimana in giallo mentre il resto d’Italia resterà tutta bianca, arriva la mappa dell’incidenza Covid del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie: le regioni del Nord-ovest sono ancora in verde, insieme ad Abruzzo e Molise, mentre la Calabria resta l’unica in rosso sul territorio nazionale.

    Secondo l’Ecdc europeo nei prossimi mesi verranno segnalate percentuali maggiori di casi tra i bambini, unica categoria a non essere sottoposta alla campagna di immunizzazione, e sarà “fondamentale” la vaccinazione contro l’influenza stagionale, in particolare per soggetti vulnerabili e operatori sanitari, che avrà lo scopo di “attenuare nei prossimi mesi l’impatto sulle persone e sui sistemi sanitari della potenziale co-circolazione dei due virus”. E da qui a novembre – spiega ancora il Centro europeo – c’e’ un alto rischio di aumento di contagi e morti per i Paesi europei che non hanno ancora raggiunto una copertura vaccinale Covid-19 sufficientemente elevata nella loro popolazione totale.

    Intanto – a quanto emerge dal report di sorveglianza sulle strutture realizzato dall’Iss – nelle Rsa la mortalita’ settimanale per l’infezione Covid e’ diminuita nettamente dall’inizio della campagna di vaccinazione, e nelle ultime settimane e’ inferiore allo 0,01%. Il documento segnala da luglio un lieve aumento nel numero di casi, “segno della necessità di rinforzare l’immunità degli ospiti delle strutture”.


    Torna alla Home


    Video con oltre 600milioni di visualizzazioni ‘rompe’ l’algoritmo di TikTok

    L'imprevisto fenomeno virale di Leah Halton su TikTok Nell'odierna era digitale, la popolarità su piattaforme come TikTok è guidata da algoritmi complessi e spesso misteriosi. Recentemente, tuttavia, un fenomeno singolare ha fatto la sua comparsa, facendo oscillare le regole stabilite. Parliamo del video di Leah Halton, pubblicato il 6 febbraio,...

    Arbitri Serie A: a Colombo il derby tra Milan e Inter, Manganiello dirige il Napoli

    Il tanto atteso derby milanese tra Milan e Inter, che potrebbe decretare lo scudetto per i nerazzurri, sarà diretto da Andrea Colombo. Il posticipo della 33esima giornata, in programma lunedì alle 20.45 a San Siro, vedrà il fischietto della sezione di Como guidare la sfida tra le due squadre...

    Auriemma: “Conte al Napoli? Ci sta pensando. Vuole Ciro Ferrara come secondo, lo ha già contattato…”

    Durante la trasmissione "Si Gonfia la Rete" su Radio Crc, Raffaele Auriemma ha gettato luce su alcune dinamiche in corso nello spogliatoio del Napoli, sollevando interrogativi sul futuro della squadra e sulle mosse della dirigenza partenopea. Secondo Auriemma, il clima nello spogliatoio non è più quello cordiale di un...

    Fondazione Banco Napoli: visita console Usa per portare il museo negli States

    Napoli e Stati Uniti ancora più vicini. Domani alle 12 a Palazzo Ricca, sede della Fondazione Banco Napoli, è in programma la visita istituzionale della Console Generale USA a Napoli Tracy Roberts-Pounds, che potrà ammirare il capolavoro di Caravaggio in mostra “La presa di Cristo” e il museo dell’archivio...

    Clamoroso a Barcellona: tifosi blaugrana prendono a sassate il bus della propria squadra scambiandolo per quello del PSG

    Momenti di tensione ieri sera a Barcellona prima della semifinale di ritorno di Champions League tra i blaugrana e il Paris Saint-Germain. Un malinteso tra i tifosi della squadra catalana ha causato un episodio spiacevole: credendo di bersagliare il bus della squadra avversaria, hanno invece colpito con sassi, fumogeni...

    IN PRIMO PIANO