Cronaca Napoli

Napoli, don Manganiello chiede aiuto per lo stadio Landieri di Scampia

Il parroco anti camorra don Aniello Manganiello chiede aiuto per risolvere il problema dell’agibilità dello stadio Landieri di Scampia



napoli stadio landieri




Napoli.“Da 20 anni circa ad oggi, il campo di calcio “Landieri” di Scampia presenta criticita’ e problemi che ne condizionano, mensilmente, sistematicamente l’utilizzo.

Ieri la guaina penzolante dalla copertura sugli spalti. Stamane e’ stata rimossa dai vigili del fuoco. A causa della guaina penzolante, obbligo di giocare a porte chiuse. Rimossa la guaina, la partita a porte aperte? Macche’! La polizia non autorizza la partita a porte aperte. E quali sono i motivi? Stiamo chiedendo.

Per il momento aspettiamo. E’ scandaloso che questo stadio, ubicato a Scampia, non venga dato alla comunita’ locale in condizioni tali da favorire lo svolgimento delle tantissime partite di calcio funzionali all’aggregazione e alla formazione di tante centinaia di ragazzi e di giovani”. Cosi’ in una nota il presidente don Aniello Manganiello.

Google News

Torre del Greco, dieci anni di violenze alla moglie: allontanato

Notizia precedente

Napoli, inchiesta sulla morte del bimbo in via Foria

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..