Politica

L’ombra della camorra nelle elezioni d’Afragola. Due candidati del centro destra legati al Clan Moccia

Europa Verde sulle elezioni ad Afragola: “Se i sospetti fossero confermati, sarebbe gravissimo. Bisogna impedire la loro candidatura e spezzare ogni legame”



afragola




Afragola. Due candidati al consiglio comunale di Afragola delle liste di centrodestra sarebbero collegati al clan camorristico Moccia. A denunciarlo è il candidato sindaco Antonio Iazzetta in una lettera consegnata al prefetto di Napoli.

“Afragola è stata già sciolta due volte per il condizionamento della camorra e la mia lettera risponde all’appello del Prefetto di andare oltre le prescrizioni di legge e di attenersi anche all’etica nella scelta dei candidati. L’eventuale elezione di queste persone potrebbe ricondurci a un nuovo scioglimento, è un rischio che non bisogna correre”. Ha spiegato Iazzetta a ilfattoquotidiano.it.

“Chiediamo alla Procura di aprire un fascicolo e di indagare a fondo e velocemente. Sarebbe un fatto gravissimo se trovasse delle conferme. Afragola è stata per troppo tempo un territorio martoriato dai loschi affari dei clan che tentano ogni volta di insinuarsi nel tessuto politico ed amministrativo della città, ora bisogna fermare tutto questo.

Non solo bisogna fermare, se vi fossero conferme, la candidatura dei soggetti legati ai clan ma la magistratura deve intervenire per spezzare definitivamente i legami tra camorra e politica e ricostruire le dinamiche che portano i boss a controllare ogni aspetto della vita di un territorio.”- hanno commento il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ed il coordinatore di Europa Verde per l’area nord di Napoli Salvatore Iavarone.

Google News

Blitz antidroga tra Caserta e il Sud pontino: 14 arresti

Notizia precedente

Napoli, sequestrati ai Quartieri Spagnoli 33 veicoli privi di RCA

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..