Da Napoli a Sorrento per compiere furti: arrestati 2 fratelli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Erano partiti da napoli per Sorrento ma non per una gita o una passeggiata ma bensì per compiere furti. Ma sono stati beccati dai carabinieri ed arrestati.

A Sorrento infatti i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato per furto i fratelli Vincenzo EspositoGiovanni Esposito rispettivamente di 35 e 30 anni. Sono di Poggioreale e già noti alle forze dell’ordine.

I Carabinieri stanno percorrendo via degli aranci e notano i 2. Avevano appena rubato delle attrezzature da lavoro – per un valore di circa 2mila e 500 euro – custodite all’interno di un furgone parcheggiato.

    [the_ad_group id=”289023″]

    [the_ad_group id=”289025″]

    Bloccati, sono stati arrestati. Le attrezzature sono state restituite al legittimo proprietario mentre i 2 fratelli sono in attesa di giudizio.






    LEGGI ANCHE

    Giugliano, naso rotto ad ausiliario del traffico per una multa

    Una aggressione particolarmente grave ha visto un vigilino subire una frattura al setto nasale per un ticket da 50 centesimi non pagato. Il sindaco...

    Al Museo-FRaC Baronissi presentazione del libro ‘Poetiche Impertinenze’, di Rossella Nicolò e Giancarlo Cav...

    Venerdì 23 febbraio alle ore 18:30, nel Salone della conferenze del Museo-FRaC Baronissi, sarà presentato il libro di Rossella Nicolò e Giancarlo Cavallo POETICHE...

    Angri, ladri al ristorante con ragazzi autistici, Gemma: “Atto vile verso i più deboli”

    "Un attacco vile ha colpito il ristorante solidale Raù di Angri, in provincia di Salerno. Sono vicina ai fondatori del laboratorio che si occupa...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE