Andrea Ricca



Tra le tante proposte cinematografiche di cui il pubblico può usufruire oggi, tra cinema in sala, film sulle piattaforme di streaming ed internet, è ora disponibile gratuitamente sul sito del regista Andrea Ricca, la nuova raccolta di oltre venti film di fantascienza, avventura e fantasy, con effetti speciali in computer grafica 3D, che ha già superato i 40 milioni di visualizzazioni online, ottenendo recensioni dalla stampa internazionale e la selezione in numerosi Festivals in Italia e all’estero.

Chi è appassionato di film di fantascienza, horror, fantasy e d’avventura, può godersi questi mini-film di una durata massima che va dai 5 ai 10 minuti, su qualsiasi dispositivo, dal tablet al cellulare, adatti ad una rapida fruizione sul web.

LEGGI ANCHE  'Vampire princess': cercasi comparse per la serie tv girata nel Cilento

Pieni di emozione, questi film, diretti dal regista Andrea Ricca, si affidano all’azione, al ritmo veloce e talvolta all’umorismo per raccontare storie di eventi fantastici che sconvolgono la tranquillità della gente comune costretta a combattere per la propria vita. Questi film raccontano di invasioni aliene, mostri fantastici ed eventi paranormali.

Tra i film più apprezzati dal pubblico ricordiamo “Spider Danger”, che racconta di un ragno diventato gigante dopo la caduta di un meteorite, con oltre 8 milioni di visualizzazioni, e “Aliens Night” sul tema dei rapimenti alieni, con 9 milioni di visualizzazioni.

LEGGI ANCHE  Perquisizioni e controlli nel quartiere Ponticelli di Napoli

Con attori ripresi dal vivo che interagiscono con creature generate al computer questi mini-film si ispirano alla fantascienza e all’horror sia classici che moderni ed a registi come Spielberg, Zemeckis, George Lucas. Un cinema indipendente che si esprime oltre i confini nazionali.

Tutti i film sono disponibili gratuitamente online sul sito: http://www.andrearicca.it


Google News

Sbarra (Cisl): “Sì all’obbligo vaccinale per tutti i cittadini”

Notizia precedente

Covid, le proposte di Medici Senza Carriere: “La medicina generale della Campania al centro

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..