Bimbo di 2 anni morto in una casa famiglia a Montesarchio: aperta un’indagine


ADS


La procura di #Benevento ha disposto il sequestro della salma e l’autopsia per stabilire le cause della morte del piccolo ospite della casa famiglia #Neverland di Montesarchio

montesarchio

ADS

Sarà l’autopsia a chiarire le cause della morte di un bimbo di due anni, affidato alla casa famiglia Neverland a , in provincia di Benevento.

Il piccolo, di etnia rom, e’ morto nel pomeriggio di ieri dopo essere arrivato al pronto soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli di . Secondo i medici sarebbe stato colto da un malore nella mattinata, ma per stabilire le cause del decesso sara’ necessaria l’autopsia.
Il sostituto procuratore Giulio Barbato, ha disposto il sequestro della salma e, nelle prossime ore, dovrebbe affidare l’incarico dell’esame autoptico al medico legale Emilio D’Oro.

Il bimbo, che era arrivato nella struttura di alcuni mesi fa su disposizione del giudice per problemi nella famiglia di origine, secondo alcune indiscrezioni, soffriva di patologie pregresse e i sanitari del 118 allertati dagli operatori della casa famiglia hanno tentato di rianimarlo. Ma tutto si e’ rivelato inutile.

[the_ad_group id=”289023″]

[the_ad_group id=”289025″]

Ora saranno le indagini, condotte dagli agenti della squadra mobile di a stabilire la verità. Gli agenti nel frattempo hanno gia’ ascoltato gli operatori della casa famiglia per ricostruire le ultime ore di vita del bimbo.