Musica

Mimma Barra presenta ‘Songs he wish he’d written’

In ‘Songs he wish he’d written’, Mimma Barra interpreta brani di autori che hanno influito sulla formazione musicale di uno dei #compositori più grandi del ‘900: #StephenJoushuaSondheim.



mimma barra
Mimma Barra- Songs he wish he'd written/foto comunicato stampa




Mimma Barra è una cantante internazionale, salernitana d’origine, con una carriera affermata ed esibizioni in giro per il mondo da oltre 15 anni, e presenta un disco importante dal titolo “Songs he wish he’d written”.

Sulla nascita di questo lavoro musicale c’è una storia alquanto singolare, durante il lookdown l’artista stava lavorando ad un progetto su uno dei compositori più grandi del novecento Stephen Joushua Sondheim e al fine di addentrarsi nella sua grammatica musicale e per conoscere meglio i suoi Musical, si è imbattuta nel libro intervista di Mark Eden Horowitz “Sondheim on music” dove, in un capitolo, scopre una lista di canzoni non di sua composizione.

In questa particolare lista ci sono 50 brani di autori diversi che differiscono tra loro per epoca e stile; Mimma Barra li ha ascoltati tutti ed ha scelto i 12 brani che ha voluto interpretare nell’album “Songs he wish he’d written”, in una selezione di autori, che tanto hanno influito sulla formazione musicale e sulla carriera di Sondheim.

“Addentrasi nel mondo di questo genio della musica è un privilegio per ogni artista – spiega la cantante -, la sua incredibile potenza drammatica e il suo talento compositivo hanno segnato il passo per tutti quelli che verranno o sono già venuti dopo di lui”.

Grazie al lavoro d’arrangiamento del maestro Marco Di Domenico e alla collaborazione di un eccellente team di musicisti, questa selezione è diventata un dialogo musicale tra mondi distanti e diversi, accumunato però dalla bellezza che li contraddistingue tutti.

In questo album l’artista Mimma Barra si pregia di interpretare non solo capolavori dei Musical, ma brani che lo stesso maestro Sondheim ha scelto ed avrebbe desiderato comporre. Attraverso l’ascolto di questo particolare lavoro discografico, potremo forse capire di più come una grande mente come Sondheim nasce, si forma ed agisce. Un’occasione di ascolto per appassionati e non di Musical Theatre.

Google News

Le dieci finaliste del ‘Premio Bianca D’Aponte’, edizione 2021

Notizia precedente

‘JazzinLaurino Festival’ a sostegno della ricerca scientifica

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..