Dante e Virgilio a castello sotto le stelle. Convivio poetico-musicale targato Molise Noblesse

SULLO STESSO ARGOMENTO

Dante e Virgilio a castello sotto le stelle. Il non evento stile Alice nel Paese delle Meraviglie, convivio sperimentale, senza elettricità, senza amplificazioni, senza luna…per ritrovare il silenzio, immergersi nell’atmosfera della vita a castello. I canti I e V dell’Inferno, l’ultimo del Paradiso, le regine lussuriose ridotte ad ombre flagellate dal vento, la storia di Giuditta e Tommaso in parallelo con Paolo e Francesca. E il fuoriprogramma erotico di Catullo, con l’allusivo “Morte del passero”. Lunedì 9 agosto alle 19.30, muniti di torce e cuscino per sedersi. L’appuntamento segue tre giornate di pulizia dei luoghi

“Amor, ch’a nullo amato amar perdona, mi prese del costui piacer sì forte, che, come vedi, ancor non m’abbandona”. Chi non conosce i versi immortali della comedia “divina”? Lunedì 9 agosto 2021, i 700 anni della morte del Sommo Poeta saranno celebrati in una dimensione speciale, con una Performance sperimentale, convivio poetico e musicale dal titolo “Dante e Virgilio a castello sotto le stelle”. Un non-evento, un passeggiata sull’onda della memoria, un ritrovo destinato a pochi eletti in un luogo magico, le rovine del castello di Civita di Bojano, il maniero più antico e più esteso di tutto il Molise, oggetto di tre Giornate ecologiche di ripulitura dei luoghi, che culmineranno con una “festa” di riappropriazione del territorio.

Evento sperimentale, dicevamo, senza elettricità, senza amplificazioni, senza luna…per ritrovare il silenzio, immergersi nell’atmosfera della vita a castello, meglio, un non evento stile non compleanno di “Alice nel Paese delle Meraviglie”, firmato Molise Noblesse, per Turismo è Cultura 2021, con la partecipazione straordinaria di Lorenzo Spina (clarinetto), Arianna Minnillo (chitarra classica e canto lirico), Costantino Pietrangelo (voce), Alessio Spina (nella parte di Dante), Stefano Matticoli (nel ruolo di Virgilio).
Ancora un appuntamento di promozione territoriale di Molise Noblesse, Movimento per la Grande Bellezza, fondato da Mina Cappussi, con Filitalia Chapter Bojano, Unione Coltivatori Italiani, UCI regionale, Ippocrates, Casa Molise, Centro Studi Agorà, Comune di Bojano, sostenuto da numerosi partner locali, nazionali e internazionali. L’appuntamento è per lunedì 9 agosto alle 19.30 a Civita, all’imbocco del sentiero per il castello.

    Porteranno i saluti istituzionali il sindaco di Bojano, prof. Carmine Ruscetta, l’assessore alla Cultura, Raffaella Columbro. Sarà Mina Cappussi, direttore del quotidiano internazionale UMDI Un Mondo d’Italiani, a raccontare del “Perché Dante e Virgilio al castello di Civita”. Per il Canto I (Or se’ tu quel Virgilio e quella fonte che spandi di parlar sì largo fiume?) un duetto intergenerazionale tra Alessio Spina, cultore della materia che conosce a memoria l’intera Comedia, e Stefano Matticoli, giovane, promettente attore della Compagnia Elvira.

    Mariantonietta Romano (archivista bibliotecaria, esperta di Storia Medioevale) parlerà di due storie d’amore: Paolo e Francesca – Giuditta e Tommaso.

    Seguirà il Canto V (Amor, ch’a nullo amato amar perdona, mi prese del costui piacer sì forte, che, come vedi, ancor non m’abbandona) con le “lussuriose” Cleopatra, Semiramide, Didone, Elena, il grande Achille, Paride, Eurialo e Nilo impersonati da Lisa Iacovantuono, Luna Moscatiello, Alessandro Alberico, Eliza Kiemezs, Marylee Iannuzzi, Lorenzo Cappussi, Ilenia Alberico, Sabina Iadarola, Teresa Cappussi.
    Fuoriprogramma “La morte del passero” di Catullo, allusivo ed erotico, nella versione originale in Latino e nella traduzione inedita di Alessio Spina. In chiusura il Canto XXIII del Paradiso si leverà alto nel cielo con l’invocazione alla Vergine e i versi sublimi “…l’amor che move il sole e l’altre stelle”
    A seguire il Concerto sperimentale.

    I costumi sono forniti dall’associazione Rodolfo de Moulins e Comitato Ver Sacrum Fidapa. Mentre la logistica è assicurata dall’associazione Falco che ha fornito i fari ad energia solare.
    Ognuno è pregato di portare con sé una torcia a pile, crema antizanzare, stuoia o cuscino per accomodarsi sul piazzale tra le rovine del maniero. Il convivio è gratuito ed aperto a tutti, si svolgerà all’aperto. Consigliata prenotazione al 3388918290. L’organizzazione si riserva di limitare i posti in osservanza delle norme anti Covid.

    MOLISE NOBLESSE: LA GRANDE BELLEZZA DI UNA PICCOLA REGIONE

    Molise Noblesse – sottolinea Mina Cappussi, direttore del quotidiano internazionale UMDI Un Mondo d’Italiani e Ceo dell’iniziativa – non è solo il titolo di un progetto, è piuttosto una filosofia di vita, è un principio, una linea di pensiero, una condotta. Un credo, una bandiera, una medaglia apposta sul petto di chi torna ad inorgoglirsi della terra dei Padri Sanniti. Perché Molise Noblesse è diventato oggi un “modo di essere”, un brand, un logo, un marchio, un sito, un riferimento su centinaia di eventi e di appuntamenti organizzati da Centro Studi. Per scalfire il rumore suscitato dal ritornello “Il Molise non esiste” bisognava fare altrettanto, e forse ancora più “rumore”. E noi l’abbiamo fatto, contando sulla forza e la buona volontà dei giovani molisani, intercettando le speranze e i sogni di chi non vorrebbe mai lasciare questa terra, e parallelamente toccando con mano la disperazione di chi è consapevole della mancanza di opportunità per poter restare!

    TUTTI I PARTNER MOLISE NOBLESSE MMXX

    ISTITUZIONALI: Comune di San Biase, Comune di Duronia, Comune di San Polo Matese, Comune di Castel San Vincenzo, Comune di Campochiaro, Comune di San Massimo, Comune di Busso, Comune di Cerro al Volturno, Comune di Baranello.
    SCUOLE: Istituti Scolastici Colli al Volturno comprendente i comuni di: “Colli a Volturno, Cerro al Volturno, Fornelli, Montaquila, Rionero Sannitico, Macchia d’Isernia, San’Agapito, Longano, Roccaravindola. Istituto Comprensivo Colozza di Frosolone comprendente i comuni di: Isernia, Civitanova del Sannio, Frosolone Cap., Macchiagodena Incoronata, Bagnoli del Trigno, Castelpetroso Guasto – Castelpetroso, Castelpetroso Indiprete – Castelpetroso, Cantalupo nel Sannio, Roccamandolfi, Santa Maria del Molise, Frosolone-S. Pietro in Valle, Civitanova del Sannio, Macchiagodena, Bagnoli del Trigno, Castelpetroso, Cantalupo Nel Sannio, Roccamandolfi, Santa Maria del Molise, Civitanova del Sannio, Frosolone – Macchiagodena, Bagnoli del Trigno, Castelpetroso, Roccamandolfi.

    UNIVERSITA’ E ISTITUTI DI RICERCA: Università Studiorum Cassino e Lazio Meridionale (CASSINO), Università e-Campus (NOVEDRATE), Istituto Italiano Studi Filosofici (NAPOLI). ASSOCIAZIONI MOLISANE: Monongah Associazione TORELLA DEL SANNIO, Matese Arcobaleno associazione SAN POLO MATESE, Filitalia International Chapter BOJANO, Via Micaelica Molisana BOJANO, Adiform associazione ISERNIA, Pentagramma associazione musicale BOJANO.
    ITALIA: AITEF (Associazione Italiana Tutela Emigrati e Famiglie ROMA, AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa) sez, Puglia – BARI, PENISOLABELLA Associazione – ROMA, ASMEF Associazione Mezzogiorno e Futuro – ROMA.
    ESTERO: Molise Club Melbourne (AUSTRALIA), Filitalia International Associazione e Fondazione Philadelphia (USA), NIA-PAC Philadelphia (USA), Famiglia Bagnolese Vancouver (CANADA), Delta Music Group Associazione Araoz Baradero prov, Buenos Aires (ARGENTINA), Corredor Productivo Mar del Plata Argentina (Camera di Commercio) (ARGENTINA), ACTIA Agenzia Coordinacion Territorial Mar del Plata (ARGENTINA).






    LEGGI ANCHE

    Al via undicesimo bando Premio Nazionale ‘Amato Lamberti’

    Pubblicato oggi il bando di partecipazione all'undicesima edizione del Premio nazionale 'Amato Lamberti', istituito dal Centro studi Associazione culturale 'Amato Lamberti' presieduto da Roselena Glielmo per continuare idealmente e concretamente l'opera del sociologo Amato Lamberti, esempio di intellettuale che seppe tradurre i risultati della sua intensa attività di studioso nell’impegno politico antimafia. La mission del Premio nazionale 'Amato Lamberti’ è quella di “contribuire a formare giovani studiosi in grado di elaborare analisi che facciano progredire...

    Si amplia il museo archeologico di Stabia

    Inaugurazione del nuovo allestimento alla presenza del Ministro Gennaro Sangiuliano. Apertura ufficiale al pubblico 6 marzo 2024 (martedì giorno di chiusura)

    Napoli-Juve, tifoso disabile: “Al Maradona impossibile vedere la partita”

    Un tifoso disabile del Napoli ha denunciato la difficile situazione che ha vissuto durante la partita Napoli-Juventus allo Stadio Diego Maradona, sottolineando come non gli fosse possibile vedere la partita, ma solo sentirne i suoni. Stefano Terribile, in carrozzina, ha evidenziato l'abbandono a cui sono stati lasciati i portatori di handicap durante l'evento sportivo, con persone incivili che si posizionavano in piedi di fronte a loro e con scarsa attenzione da parte del personale presente. La...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE