Politica Napoli. Sergio D’Angelo verso il ritiro, convergerà su Manfredi 

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sergio D’Angelo verso il ritiro, convergerà su Manfredi. Il fondatore di Gesco lo annuncia su Facebook

Va verso il ritiro uno dei quattro candidati dell’area di centrosinistra al Comune di Napoli. Dopo i contatti e gli incontri delle scorse settimane, Sergio D’Angelo si appresta a rinunciare alla sua candidatura per convergere su Gaetano Manfredi.

Il passo che il fondatore del gruppo di imprese sociali Gesco potrebbe ufficializzare nelle prossime ore, è anticipato da un post su Facebook.



    Il frazionamento tra chi appartiene alla stessa area politica non porterà da nessuna parte – scrive D’Angelo – sono le convergenze a rendere validi e solidi i progetti. Questo non vuol dire rinunciare alle proprie idee, vuol dire metterle al servizio della collettività, garantendo al proprio elettorato la stessa integrita’ nel conservare le proprie peculiarita’ e differenze che andrebbero lette come ricchezza“.

    D’Angelo ricorda di essersi detto da subito disponibile a un confronto con gli altri candidati progressisti e del centrosinistra, perché “la situazione della città è difficile ed è a un passo dall’essere definitivamente compromessa – spiega – e una delle ragioni della crisi attuale e’ da ricondursi alle posizioni di isolamento, alle guerre intestine della politica locale, che seguiva il trend di quella nazionale, dei giochi di ostruzionismo e della mancanza di dialogo. Ho dialogato con tutti, provando a costruire un ponte tra le parti, ho provato a spiegare che le persone che vivono nella nostra citta’ aspettano risposte dalla politica e che non usciremo dalla crisi a meno che non si depongano le armi e ci si rimbocchi le maniche, tutti, per un bene comune. Perché il lavoro è estremamente complesso e occorre fare ricorso a tutte le risorse in campo“, conclude D’Angelo.


    Torna alla Home


    Un polo fieristico dedicato alla zootecnia destinato a diventare il più grande d’Italia e pronto a lanciare la sfida all’Europa. Una iniezione di fiducia ai giovani e la grande volontà di completare le opere dedicate al segmento dell’agricoltura iniziate negli ultimi anni. Questi i buoni propositi lanciati da Casa Coldiretti...
    Napoli affonda nella delusione dopo la sconfitta casalinga contro l'Empoli. L'amarezza per un anno senza successi dopo lo scudetto è profonda, e l'atteggiamento svogliato di Osimhen e compagni ha fatto guadagnare loro l'indifferenza di una città che solo 12 mesi fa festeggiava il titolo fino a tarda notte. La disillusione...
    Violenza all'esterno dello stadio Arechi prima del match tra Salernitana e Fiorentina. Dieci agenti delle forze dell'ordine sono rimasti feriti negli scontri tra le due tifoserie. Secondo quanto riferito dalla Questura di Salerno, tre agenti sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso, mentre gli altri sette sono...
    Antonio Scurati, ha recitato (e in parte aggiunto) a Napoli, durante l'evento Repubblica delle Idee, il monologo sul 25 aprile che avrebbe dovuto essere presentato su Rai3 da Serena Bortone. Il pubblico ha interrotto l'autore più volte con applausi. "Il fascismo è stato, per tutta la sua esistenza storica e...

    IN PRIMO PIANO