Aggiornato -

17 Agosto 2022 - 21:19

Aggiornato -

mercoledì 17 Agosto 2022 - 21:19
HomeCronaca GiudiziariaRider picchiato condannati 2 della gang di Calata Capodichino

Rider picchiato condannati 2 della gang di Calata Capodichino

google news
Rider scooter condannati
Foto repertorio

Rider picchiato condannati 2 della gang: 10 anni di carcere ciascuno ai due maggiorenni della banda che entrò in azione la notte tra l'1 e il 2 gennaio 2021

Rider picchiato condannati 2 della gang di Calata Capodichino

Mano pesanti del Tribunale di Napoli nei confronti dei maggiorenni della banda che la notte tra l’1 e il 2 gennaio 2021 entrò in azione in via Calata Capodichino a Napoli: rider picchiato condannati 2 della gang.

Il gup del Tribunale di Napoli Nord Antonino Santoro ha condannato a 10 anni di reclusione i due maggiorenni del il gruppo di giovanissimi ovvero M.S. e V.Z., difesi rispettivamente dagli avvocati Diego Abate e Giovanna Cacciapuoti. Loro due e altri 4 minorenni aggredirono un rider che stava effettuando una consegna per rubargli lo scooter. Un’azione messa a segno in gruppo e con estrema ferocia.

Rider picchiato condannati 2 della gang

Rider picchiato condannati 2 della gang

Sono stati ritenuti colpevoli di tutti i reati contestati tra cui la rapina al rider, diventata virale sui social attraverso video, e anche di un altro colpo analogo messo a segno sempre a mano armata a Casoria, in provincia di Napoli, qualche ora prima di quello al rider. Un delitto contestato diverso tempo dopo i fatti di Napoli. Agli imputati sono state riconosciute tutte le aggravanti contestate, anche quella di avere agito attraverso sevizie e con crudeltà.

Rider picchiato condannati 2 della gang

La condanna del giudice ha compreso un risarcimento danni in favore del rider Giovanni Lanciato, costituitosi in giudizio nell’udienza dello scorso 1 luglio. Al termine della sua requisitoria, il sostituto procuratore di Napoli Nord aveva chiesto undici anni di reclusione per i due imputati.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Lacrime e confessioni: “Era il primo colpo”. In stato di fermo i 6 responsabili della rapina al rider

“Rispettiamo la condanna inflitta anche se la riteniamo particolarmente severa”, commenta l’avvocato Cacciapuoti. “Si tratta di ragazzi giovanissimi, – sottolinea – da poco maggiorenni e la severita’ adottata, a nostro parere, rischia di rendere meno efficace la funzione rieducativa della pena che e’ massima quando opera su soggetti giovani.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, rapinarono il rider con uno scooter rubato. IL VIDEO

Una permanenza eccessiva in carcere – evidenzia il legale – puo’ mettere a rischio lo sviluppo della personalita’ che e’ ancora ‘in fieri’, con il conseguente risultato di degradarli e desocializzarli. Confidiamo in una riforma in appello”.

 

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno le ultime notizie idirettamente nella tua posta elettronica . GRATIS

Leggi anche

Rischia di soffoccare, agente penitenziario salva una donna al ristorante

Un poliziotto penitenziario ha salvato in un ristorante di Roccadaspide una donna che stava soffocando per colpa di un boccone andato di traverso. Donato...

Guasti nel pomeriggio sull’AV Roma-Napoli: ritardi dei treni fino a 2 ore

Circolazione in graduale ripresa sulla linea Alta velocità Roma-Napoli, dove dalle 14 di questo pomeriggio si sono verificati un paio di guasti ai sistemi...

Perizie medico-legali false, ex dirigente Asl Caserta verso processo

Richiesta di rinvio a giudizio con fissazione dell'udienza preliminare al 15 dicembre prossimo per l'ex direttore del Dipartimento di Salute Mentale (Dsm) dell'Asl di...

Annuncio truffa, i poliziotti di Ischia salvano la vacanza a 9 ragazzi

Ischia. Erano sbarcati ad Ischia per una breve vacanza ma, quando sono arrivati all'alloggio prenotato e pagato su un social network, hanno capito di...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita