Odissea sul traghetto Salerno Palermo 

Odissea sul traghetto Salerno Palermo

Il traghetto Salerno-Palermo della Grimaldi-Lines è partito con 11 ore di ritardo rispetto all’orario previsto. “La partenza era prevista per le 00:30 di ieri – spiega Gerardo, uno dei passeggeri a bordo – un sms arrivato sui cellulari nel pomeriggio avvertiva che la partenza sarebbe slittata alle 4:45.

Odissea sul traghetto Salerno Palermo

La notte è trascorsa in condizioni igieniche – sanitarie pietose, miasmi e odori nauseabondi , senza nessun tipo di rispetto per le regole anti-Covid, tra adulti e bambini che hanno dormito sul pavimento del traghetto, in assenza totale di personale e mancanza di comunicazioni. Stamattina intorno alle 8:35 – ha continuato Gerardo – ancora fermi nel porto di Salerno è scoppiata una rivolta perché ancora non veniva annunciato il momento della partenza.

PUBBLICITA'

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: A Salerno incidente mortale in autostrada

Qualcuno ha chiamato finanche i carabinieri. Molti hanno deciso di lasciare la nave e anche le operazioni di sbarco si sono svolte nel caos più assoluto, per la totale assenza del personale e degli ufficiali, questi ultimi spariti dalla sera precedente. Solo alle 12:25 il traghetto ha lasciato il porto di Salerno alla volta di Palermo” ha concluso Gerardo che ha documentato con il cellulare le condizioni impietose.

PUBBLICITA'

“ Una vicenda che ha dell’assurdo, si stenta a credere che si possa verificare una situazione del genere. In un momento in cui la pandemia non è del tutto sconfitta e si richiede la massima attenzione e la più assoluta prudenza ciò che è accaduto sul traghetto Salerno – Palermo della Grimaldi Lines non può passare inosservato, bisogna che qualcuno ne risponda.

LEGGI ANCHE  Caserta, scavalca per giocare a pallone, resta infilzato nel cancello

Odissea sul traghetto Salerno Palermo

Odissea sul traghetto Salerno Palermo 

Odissea sul traghetto Salerno Palermo

E’ inaccettabile tanta approssimazione e mancanza di professionalità. Si risarciscano i passeggeri e si sanzioni la compagnia che non ha garantito il viaggio in sicurezza”. Lo hanno dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde e Dario Barbirotti di Europa Verde Salerno.


Google News


Ti potrebbe interessare..