napoli lite vaccini clochard

E’ un vero e proprio boom di prenotazioni in Campania per i vaccini agli over 12.

Alle 19 di ieri sera risultano prenotati in totale 188.965: di cui 45.333 della fascia 12-19 anni e poi di quella 20-29 sono stati 77.238 e della fascia 30-39 ben 58.750. Si parte già da martedì prossimo con le inoculazioni alla fascia 12-15 anni, dopo gli 8039 vaccinati tra i 16 e i 19 anni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Vaccini, in Campania le seconde dosi superano quota un milione

Il boom di prenotazioni in Campania ha fatto si che l’app e-covid Sinfonia risultasse la più scaricata d’Italia sia su android che su Ios. Ma bisogna anche segnalare che ad oggi risulta la defezione alla prenotazione del vaccino di ben 10mila maturandi. Si punta a chiude entro oggi il percorso di vaccinazione dei ragazzi che dovranno affrontare l’esame di stato.

PUBBLICITA'

giovani vaccini

Intanto il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, continua a ricordare che alla Campania mancano ancora 30mila dosi di vaccino, che dovranno essere utilizzate per le altre fasce d’eta’. E’ qui che l’Unita’ di crisi sta concentrando gli sforzi, per assicurare la copertura alle categorie piu’ vulnerabili.

LEGGI ANCHE  Tenta di domare un incendio, agricoltore in gravi condizioni al Cardarelli

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Covid, 218 positivi e 8 vittime in Campania

Degli oltre 300mila over80, 47mila sono in attesa della dose unica o della prima dose (15,7%). Nella fascia 70-79, mancano all’appello oltre 80mila cittadini (17,3%). Tra il personale scolastico, inoltre, non risultano vaccinate circa 500 persone. Cosa questa che andra’ colmata prima della ripresa delle lezioni, per evitare il rischio di altri contagi e di possibili focolai.

PUBBLICITA'

Ieri sono stati convocati all’hub della Mostra d’Oltremare duemila persone fragili e 800 tra vulnerabili e disabili, a cui si aggiungeranno i 1.600 che hanno l’appuntamento oggi. Molte defezioni si registrano nella fascia 40-49, anche tra quelli che hanno effettuato la prenotazione. C’e’ poi il problema dei non deambulanti.

Oltre 6mila persone, che hanno richiesto la vaccinazione, non sono stati ancora raggiunti a domicilio dalle Usca o dai medici di famiglia. Considerando la fascia che va dai 12 anni in su, risulta coperto con la prima dose circa il 50% della popolazione che ha scelto di vaccinarsi (circa 2,5 milioni), ma solo il 20%, poco piu’ di un milione di persone, ha ricevuto anche il richiamo.

 


Altro FlashNews

Google News


Ti potrebbe interessare..