Too Good To Go Napoli 01 1



Too Good To Go a Napoli: nel 2021 cresce del 30% l’adesione e l’impegno contro lo spreco alimentare

Anche nella città partenopea, l’app contro gli sprechi alimentari sta prendendo sempre più piede: nei primi 6 mesi del 2021 c’è stato un incremento sia di esercizi commerciali aderenti che delle Magic Box acquistate per contrastare lo spreco

Too Good To Go, l’app contro gli sprechi alimentari, è attiva a Napoli da ottobre 2019 e in poco meno di due anni ha già aiutato circa 400 esercizi commerciali della città a salvare più di 20.000 Magic Box, sacchetti anti-spreco di cibo invenduto che altrimenti sarebbero stati gettati.

Un traguardo non indifferente, considerando che salvare una Magic Box equivale a risparmiare l’emissione di 2.5kg di CO2 nell’atmosfera, ma garantisce anche ai consumatori un risparmio notevole, che equivale a un terzo rispetto al prezzo di listino dei prodotti all’interno. Inoltre, fa sì che il commerciante riesca a percepire un piccolo ricavo da cibo che viene preparato ma che in altro modo andrebbe sprecato. Negli primi sei mesi del 2021, il numero di esercizi commerciali e di box vendute in città è aumentato del 30%, anche grazie e a un team dedicato, che si sta occupando di supportare ancora più da vicino lo sviluppo della lotta contro gli sprechi alimentari nella città partenopea.

Too Good To Go celebra questo successo con un video ironico, che incentiva i consumatori a riflettere sul fatto che sia possibile acquistare cibo invenduto, ma ancora delizioso, con un notevole risparmio:

Un trend che continua e che testimonia la volontà della città partenopea di alzare l’asticella nella lotta contro gli sprechi alimentari, soprattutto in un periodo che ha rappresentato grande incertezza per i professionisti della ristorazione e per i cittadini. La missione di Too Good To Go quindi non si ferma, ma prosegue giorno dopo giorno con la diffusione dell’app e delle sue attività in provincia di Napoli e in tutta la Campania.

“Dopo aver raggiunto già ottimi risultati, il nostro obiettivo per i prossimi mesi è quello di continuare l’espansione sul territorio”, spiega Eugenio Sapora, Country Manager Italia di Too Good To Go, “Dopo un periodo non facile, sia per le attività commerciali che per i consumatori, poter mettere a disposizione uno strumento win-win-win – che aiuta il portafoglio dei cittadini, consente all’esercente di avere un piccolo ricavo da ciò che viene prodotto ed è anche positivo per l’ambiente – è per noi fonte di orgoglio e un’ulteriore spinta a migliorarci sempre di più”.

LEGGI ANCHE  Napoli, testa solo all'Atalanta
COME FUNZIONA TOO GOOD TO GO

Grazie all’app Too Good To Go i commercianti possono inserire la disponibilità di box, senza specificare che tipo di prodotti saranno presenti all’interno, basandosi sugli invenduti della giornata. Dall’altro lato, gli utenti, accedendo alla app dal proprio smartphone e geolocalizzandosi per individuare i locali aderenti più vicini, potranno acquistare il proprio sacchetto di prodotti invenduti a un terzo del prezzo originale pagando direttamente tramite app ed evitando così lo scambio di cartamoneta. Il ritiro della propria Magic Box avviene in negozio nella fascia oraria selezionata – generalmente poco prima della chiusura, evitando così i momenti di massima affluenza.

Too Good To Go

Per maggiori informazioni: www.toogoodtogo.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE Speranza a De Luca: ‘Avanti con mix vaccini. Il presidente cambia il piano vaccinale’

Nata nel 2015 in Danimarca con l’obiettivo di combattere lo spreco alimentare, l’applicazione Too Good To Go è presente in 15 Paesi, conta ad oggi oltre 38 milioni di utenti ed è tra le prime posizioni negli App Store e Google Play di tutta Europa. Too Good To Go permette a bar, ristoranti, forni, pasticcerie, supermercati ed hotel di recuperare e vendere online – a prezzi ribassati – il cibo invenduto “troppo buono per essere buttato” grazie alle Magic Box, delle “bag” con una selezione a sorpresa di prodotti e piatti freschi che non possono essere rimessi in vendita il giorno successivo. Gli utenti della app non devono far altro che geolocalizzarsi e cercare i locali aderenti, ordinare la propria Magic Box, pagarla tramite l’app e andarla a ritirare nella fascia oraria specificata per scoprire cosa c’è dentro.

Per maggiori informazioni: www.toogoodtogo.it


Google News

Il killer di Ardea era ‘mister Hyde’ per i social

Notizia precedente

Ripartono i richiami dei vaccini in Campania e giovedì nuovo Open day

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..