soresa
Pubblicitasoresa

Nocera, parenti di un anziano paziente sfasciano il presidio ed aggrediscono medici ed infermieri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nocera, parenti di un anziano paziente sfasciano il presidio ed aggrediscono medici ed infermieri

A Nocera Inferiore ci sono state scene di follie al pronto soccorso dell’ospedale Umberto I dove il personale sanitario è stato aggredito ed il presidio è stato messo a soqquadro e danneggiato.

Sembra che tre persone abbiano dato in escandescenze perché un loro familiare, un anziano, non avrebbe, secondo loro, ricevuto le giuste cure. Sull’accaduto indagano i carabinieri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Medici in fila per vaccinarsi, polemiche sul distanziamento nell’ atrio dell’ospedale di Nocera Inferiore


    “Assolutamente folle. Qualsiasi siano i motivi, che abbiano scatenato la rabbia di queste persone non si può assolutamente tollerare una violenza simile, non si può giustificare che un pronto soccorso venga sfasciato e che medici ed infermieri vengano aggrediti.

    nocera
    nocera

    Sono troppe le violenze e le aggressioni subite dal personale sanitario, al quale va la nostra solidarietà, ed è per questo che continuiamo a sostenere, fortemente convinti del nostro pensiero, che i pronto soccorso vadano fatti presidiare in maniera continuativa dalle forze dell’ordine. La violenza e la criminalità vanno tenuti fuori dagli ospedali.”- si è così espresso il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

    LEGGI ANCHE

    Incendio nella nuova trattoria Nennella: inaugurazione rinviata

    Nennella ha trovato spazio nelle più note guide alla buona cucina, per un menu saldamente ancorato alla tradizione partenopea. Si spera ora che l'apertura della nuova sede possa avvenire nei prossimi giorni, e comunque entro le feste di Natale

    IN PRIMO PIANO