______________________________

Reggio Calabria. Evase dai domiciliari a Ercolano per andare ad uccidere l’ a Reggio Calabria: disposta la perizia psichiatrica per .

I giudici della Corte d’Appello di Reggio Calabria hanno disposto una perizia sulla capacità di intendere e di volere dell’uomo che tentò di uccidere la dandole fuoco. Un episodio di un’agghiacciante ferocia quello avvenuto nel 2019.

Russo cosparse la donna di benzina dopo averla inseguita. Poi scappò. Fu arrestato il giorno dopo l’episodio, intercettato dalla Squadra mobile della polizia nei pressi dell’ospedale di Reggio Calabria. Mentre la era ricoverata in gravissime condizioni in ospedale.

La donna è scampata miracolosamente alla morte grazie a numerosi interventi chirurgici e alle cure dei medici, durate oltre 20 mesi.

diede fuoco ex moglie

Il provvedimento della perizia è stato disposto dalla Corte d’Appello di Reggio Calabria nel corso dell’udienza per il processo di secondo grado, dopo le questioni preliminari i giudici hanno rinviato al prossimo 23 giugno per il prosieguo del processo. , per l’episodio è già condannato in primo grado a 18 anni di carcere.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: “E’ VERO ti ho fatto del male e per questo ti chiedo scusa”, il post di Ciro Russo alla ex

All’epoca dei fatti evase dai domiciliari dalla sua casa di Ercolano, giungendo fino a Reggio Calabria per tentare di uccidere la ex moglie.



Cronache Tv



Altro Ercolano


Ti potrebbe interessare..