marioruocco
______________________________

Sant’Egidio del Monte Albino. Covid: muore a Modena Mario Ruocco, 14 anni: è tra le vittime più giovani d’Italia.

A darne notizia Antonio La Mura, il sindaco di Sant’Egidio del Monte Albino, in provincia di Salerno: “Quella della morte di Mario Ruocco, appena 14 anni, è un’altra notizia drammatica, che mai avremmo voluto apprendere. Ce l’hanno portato via le conseguenze del Covid, dopo una battaglia durata 90 giorni”.

Ha scritto il sindaco Antonio La Mura, in un post su Facebook commenta la morte del ragazzo avvenuta a Modena dove viveva con la sua famiglia. Il ragazzo risultava ormai negativo al tampone molecolare, ma fatali sarebbero state le lesioni riportate dall’infezione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Covid in Campania, l’indice scende ancora: oggi 1,42%

La Mura, nel ricordare il 14enne tra le vittime più giovani dell’infezione da Covid-19 in Italia, ha voluto voluto esprimere “a papà Antonio e mamma Olga la vicinanza commossa dell’intera comunità di Sant’Egidio. Condoglianze che naturalmente estendo a tutta la famiglia, in particolare al nonno Mario Ruocco e alla nonna Antonietta Marcone, nostri cari concittadini”.

“La direzione generale dell’Azienda Usl di Modena e tutti i suoi professionisti che ancora combattono giorno dopo giorno contro la pandemia esprimono le piu’ sentite condoglianze ai genitori e alla famiglia del ragazzo di 14 anni deceduto a Modena”. Lo si legge in una nota della stessa Ausl. “Oggi e’ un giorno in cui il ricordo di tutte le vittime del covid-19 si fa particolarmente doloroso – ha detto il direttore generale, Antonio Brambilla – ci stringiamo a questa famiglia e a tutti coloro che in questi mesi hanno perso i propri cari a causa del coronavirus”.

Ad esprimere cordoglio e vicinanza alla famiglia anche il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. “Lascia attoniti la notizia della scomparsa di un ragazzo di 14 anni a causa delle conseguenze del Covid-19, avvenuta all’ospedale di Baggiovara a Modena dopo essere stato ricoverato al Sant’Orsola di Bologna, dove e’ stato curato sin dall’insorgere della malattia – si legge in una nota congiunta di Bonaccini e dell’assessore alla Salute, Raffaele Donini -. Di fronte a un dolore che è difficile anche solo poter immaginare, esprimiamo la più sentita vicinanza ai genitori e alla famiglia, cui ci stringiamo. A loro e alla memoria del giovane va il pensiero commosso di tutta la comunità regionale”.


Di Redazione

Vaccini, un italiano su due è stato vaccinato: il 27,31% con entrambe le dosi

Notizia Precedente

Covid, sono 1325 i nuovi positivi in Italia: curva giù la curva, positività allo 0,7%

Prossima Notizia



Ti potrebbe interessare..