Prestito con falsi documenti: scoperto napoletano a Perugia

SULLO STESSO ARGOMENTO

Perugia. Tenta di avere un prestito con documenti falsi: napoletano di 55 anni scoperto e allontanato dall’Umbria.

Un cinquantacinquenne residente a Napoli è stato bloccato dalla polizia postale e delle Comunicazioni Umbria, in sinergia con i carabinieri di Perugia, per il possesso di documenti falsi mentre cercava di ottenere un prestito personale da un istituto di credito al quale sarebbe stato provocato un danno di circa 13 mila euro.

Falsita’ materiale in certificati o autorizzazioni amministrative, sostituzione di persona e tentata truffa i reati ipotizzati per i quali l’autorita’ giudiziaria ha disposto la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Perugia. Gli agenti, presenti nell’istituto per controlli di altro genere, hanno riconosciuto l’uomo già noto alle forze dell’ordine, e lo hanno controllato. L’intervento degli operatori – sottolineano gli investigatori – ha impedito che l’uomo riuscisse a sottoscrivere il prestito mediante l’esibizione di un documento di identificazione risultato contraffatto e di “copiosa” documentazione fiscale “artificiosamente predisposta”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Covid, Locatelli: “Da metà luglio basta mascherine all’aperto”






LEGGI ANCHE

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE