napoli



Chiedevano il pizzo ai gestori delle piazza di spaccio di Ponticelli: in manette 4 pregiudicati.

La Squadra Mobile di ed il Commissariato di Ponticelli hanno dato esecuzione ad un fermo emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia, poiché gravemente indiziate di tentate estorsioni aggravate dal metodo mafioso, nei confronti di:

1. CARDILLO Salvatore, nato a il 30.3.2001;
2. DI COSTANZO Vincenzo, nato a l’11.11.1997;
3. FRUTTO Pietro nato a il 5.12.1998;
4. UCCELLA Ciro nato a il 31.8.1998.

ADS

Gli accadimenti in parola si sono consumati a fine marzo nel citato quartiere a danno di spacciatori della zona, a cui sarebbe stato intimato il pagamento di una somma di denaro per il mantenimento della piazza di distribuzione.

LEGGI ANCHE  Allarme Covid sui Monti Lattari. Il video messaggio del sindaco di Lettere

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, tracce e impronte nell’auto dei bombaroli di Ponticelli: hanno le ore contate

La condotta contestata nell’ambito di questo procedimento si inserisce in un più ampio contesto criminale, già evidenziato in precedenti provvedimenti giudiziari e in particolare nell’attuale contrapposizione nel territorio di Ponticelli tra il clan De Luca Bossa-Minichini-Casella e la famiglia De Martino che, fino al mese di agosto 2020, ha operato nel cartello criminale, a sua volta espressione dell’Alleanza di Secondigliano.



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Il Prefetto di Napoli adotta 24 interdittive antimafia

Notizia precedente

Casandrino, magnete sul contatore del bar: arrestano imprenditore

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..