Napoli, il blitz a San Giovanni fa luce sulle stese.TUTTI I NOMI

SULLO STESSO ARGOMENTO

Le indagini sul clan Rinaldi-Reale-Formicola, hanno fatto luce su una serie di “stese”, azioni armate compiute da persone, spesso giovani, in sella a scooter per ribadire la supremazia criminale su un territorio.

Le indagini svolte dalla Squadra Mobile di Napoli sono culminate nell’ordinanza emessa dal gip di Napoli su richiesta della Dda partenopea ed eseguita oggi nei confronti di 37 indagati, destinatari della misura della custodia cautelare in carcere. Il periodo di riferimento è quello tra gli anni 2014 e 2015, durante cioè lo scontro con i gruppi fedeli al cartello dei Mazzarella. Sono state ricostruite molte “stese” che avevano caratteristiche quasi da “parata militare” considerato il numero di persone che vi partecipavano.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, mega rissa con lancio di tavolini tra ragazzini nella Galleria Umberto I

Oggetto delle indagini anche i tentati omicidi di diversi esponenti del clan nemico, considerato pericoloso per le pretese di egemonia dell’Alleanza di Secondigliano sul territorio di Napoli Est e dei comuni limitrofi come San Giorgio a Cremano e l’area vesuviana.



    Gli arrestati sono tutti accusati di associazione di tipo mafioso, tentato omicidio, estorsione, detenzione e porto di armi da fuoco aggravati. Il provvedimento cautelare ricostruisce l’esistenza del cartello criminale Rinaldi-Reale e Formicola, operante, prevalentemente nel quartiere di San Giovanni a Teduccio ma con ramificazioni in altre zone della città di Napoli nell’ambito della sfera di influenza, direzione e controllo dell’Alleanza di Secondigliano in contrapposizione con il clan Mazzarella.

    Disponibilita’ di armi da guerra, compresi i fucili Ak47, e tatuaggi ricorrenti come quello che riporta la scritta “Lotto 46”, roccaforte del clan oltre che codice identitario inciso per sempre sulla pelle degli affiliati.Le indagini ricostruiscono attraverso le intercettazioni, telefoniche ed ambientali, le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia ed i riscontri, l’operatività del cartello e gli scontri armati con il clan Mazzarella a partire dalla seconda metà dell’anno 2014 e fino al 2019, attuati per il controllo delle attività illecite nell’area orientale della città di Napoli, nelle zone di piazza Mercato e Porta Nolana nonché nei comuni di san Giorgio a cremano e Portici.

    Elenco degli arrestati:

    DI PEDE Ferdinando (nato a Napoli il 5.9.1972);
    DOMIZIO Maria (nata a Napoli il 6.9.1958);
    ESPOSITO Pasquale (nato a Napoli l’8.4.1964);
    FOLLIERO Vittorio (nato a Napoli il 20.12.1981);
    FORMICOLA Gaetano (nato a Napoli il 16.02.1995);
    FUSARO Giuseppe (nato a Napoli il 18.03.1988);
    GIANNIELLO Domenico (nato a San Giorgio a Cremano, il 13.09.1983);
    GRANDIOSO Ciro (nato a Napoli il 12.04.1966);
    GRASSIA Ciro (nato a Napoli il 25.09.1963);
    GRASSIA Sergio (nato a Napoli l’11.10.1972);
    LUONGO Luigi (nato a Napoli il 25.04.1980);
    LUONGO Salvatore (nato a Napoli il 27.04.1998);
    MADDALUNO Raffaele (nato a Napoli il 28.07.1982);
    MARIGLIANO Antonio (nato a San Giorgio a Cremano il 30.11.1982);
    MARIGLIANO Vincenzo, (nato a Napoli il 12.05.1984);
    MILO Giuseppe (nato a San Giorgio a Cremano, il 11.10.1981);
    MINICHINI Michele (nato a Napoli il 13.09.1990);
    NURCARO Salvatore (nato a Cercola il 25.06.1987);
    OLIVIERO Raffaele (nato a Napoli il 09.10.1977);
    PAGANO Giovanni (nato a Napoli il 14.07.1988);
    PIANESE Lorenzo (nato a Napoli il 12.05.1979);
    REALE Antonio (nato a Napoli il 10.09. 1991);
    REALE Antonio (nato a Napoli il 08.03.1990;
    REALE Carmine (nato a Napoli il 02.07.1995);
    REALE Gennaro (nato a Napoli il 01.12 1987);
    REALE Gennaro (nato a Napoli il 10.08.1992);
    REALE Mario (nato a Napoli il 03.06.1969);
    REALE Pasquale (nato a Napoli il 22.02.1996);
    REALE Vincenzo (nato a Napoli il 14.02.1997);
    RINALDI Ciro (nato a Napoli il 04.08.1963);
    RINALDI Francesco (nato a Napoli il 23.09.1987);
    SANNINO Tommaso (nato a Napoli il 05.08.1965);
    SILENZIO Francesco (nato a Torre del Greco il 15.03.1975);
    SILENZIO Vincenzo (nato a Napoli il 15.02.1978);
    TABASCO Gaetano (nato a Napoli il 10.08.1975);
    TABASCO Giovanni (nato a Napoli il 29.04.1995);
    VIGORITO Vincenzo (nato a Napoli il 06.10.1974).


    Torna alla Home


    Un tentato femminicidio si è verificato ieri pomeriggio lungo la strada statale 126 a Carbonia nei confronti di una donna di 45 anni. Mentre era al telefono con le forze dell'ordine, l'uomo da lei precedentemente denunciato per stalking e minacce l'ha seguita per le strade della città e ha cercato...
    La storia raccontata da una studentessa del Liceo Scientifico Filolao di Crotone parla della sua storia
    Nessun "6", né "5+1" al concorso odierno del Superenalotto. Realizzati invece sei 5 da 31mila euro. Il jackpot per il "6" sale a 91.900.000,00 euro. Questa la combinazione vincente del concorso SUPERENALOTTO di oggi: 15-27-42-53-65-85. Numero Jolly: 88. Numero Superstar: 49. Queste le quote del Concorso Superenalotto/Superstar n.61 di oggi: Superenalotto Punti 6:...
    Ecco le estrazioni del Lotto di oggi 18 aprile: BARI 13 39 14 70 78 CAGLIARI 67 65 03 87 63 FIRENZE 85 90 19 67 78 GENOVA 60 81 39 33 13 MILANO 90 01 83 11 88 NAPOLI 18 12 80 29 19 PALERMO 50 83 40 24 12 ROMA 74 48 75 65 37 TORINO...

    IN PRIMO PIANO