FlashNews

Napoli, furto ai danni di malati covid al Vecchio Pellegrini

Indagine dei carabinieri e una interna dell’Asl Napoli 1 centro dopo l’ultimo furto avvenuto venerdì notte ai danni di un’anziana



napoli




I carabinieri stanno indagando su una serie di furti ai danni di malati, anche quelli covid, ricoverati all’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli.

L’ultimo deplorevole episodio è avvenuto due giorni fa ai danni di un’anziana signora. Sull’episodio è stata aperta un’indagine interna da parte dell’Asl Napoli 1 centro. I sospetti si sono concentrati sui dipendenti di una società privata di trasporto ammalati.

Uno dei lavoratori l’altra sera -come riporta Il Mattino-è stato anche fermato da una guardia giurata in servizio all’ospedale ma quando sono arrivati i carabinieri la refurtiva non è stata trovata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Covid, Campania fuori dal guado: indice al 2,97%

Purtroppo quello di venerdì sera non è l’unico caso di furto segnalato ai danni di malati ricoverati negli ospedali napoletani. La cosa che fa più rabbia è che in questo periodo di pandemia e di restrizioni gli accessi negli ospedali e nei reparti dovrebbero essere vietati e contingentati e controllati.

E’ evidente che qualcosa non funziona. E per questo che la direzione dell’Asl napoli 1 centro ha aperto un’inchiesta interna sull’episodio del vecchio Pellegrini.

Google News

Commenti

I Commenti sono chiusi

Strage funivia, non c’è ‘pericolo di fuga’: scarcerati gli indagati del Mottarone

Notizia precedente

“Porto con me Alessandra”: uccide la figlia di 14 anni e poi si suicida

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..