teano antica cinta muraria

Restauro beni culturali: 9,5 milioni di euro per monumenti, aree archeologiche ed opere d’arte a 21 comuni casertani

Il Ministero della Cultura ha pubblicato il D.M. n. 170 del 26 aprile 2021 “Adozione della programmazione triennale del lavori pubblici 2021-2023 e del programma annuale 2021”, che prevede interventi, in base alle priorità, su monumenti, aree archeologiche ed opere d’arte presenti in numerosi Comuni casertani, per un importo complessivo di circa 10 milioni di euro. Questi i comuni casertani inseriti nella programmazione: Alife, Aversa, Caiazzo, Calvi Risorta, Capriati al Volturno, Capua, Caserta, Cellole, Ciorlano, Curti, Francolise, Gioia Sannitica, Marcianise, Piedimonte Matese, Pietramelara, Pratella, Presenzano, San Prisco, Sant’Angelo d’Alife, Santa Maria Capua Vetere, Sessa Aurunca, Teano, Vairano Patenora, Valle di Maddaloni

PUBBLICITA'

“Si tratta di una programmazione di lavori davvero notevole – dichiara l’onorevole Margherita Del Sesto – basata anche sulle numerose segnalazioni giunte alla Soprintendenza dai territori, che dovrebbe consentire, nei prossimi anni, di effettuare interventi significativi su decine di beni culturali presenti nel casertano, con l’obiettivo di restaurare e rendere fruibili alcuni siti di particolare importanza, anche nell’ottica di uno sviluppo turistico sostenibile e di prossimità per il rilancio delle aree interne della provincia nel periodo post-pandemico. Auspico – conclude la parlamentare della VII Commissione Cultura della Camera – che, nel prossimo futuro, tale programmazione possa condurre all’effettiva realizzazione dei lavori, in diversi casi, attesi da decenni.”

LEGGI ANCHE  Vecchi dissidi familiari sfociano in rissa, 4 nei guai: requisite le armi

Leggi anche qui 

PUBBLICITA'


Di Fabio Testa

Altro Cultura



Ti potrebbe interessare..