Cronaca

Pandemia & crisi, quindici croci in piazza del Plebiscito a Napoli

Imprese pronte alla protesta per le chiusure forzate: la Confesercenti porta in piazza la protesta il 7 aprile



pandemia & crisi
Vincenzo Schiavo Confesercenti




Napoli. Pandemia e crisi: la Confcommercio porta in piazza del Plebiscito la protesta il 7 aprile.

Sono quindici croci che verranno installate in piazza del Plebiscito a Napoli, in rappresentanza dei quindici settori in crisi a causa “della pandemia e dello scarso sostegno”. E’ cosi che il prossimo 7 aprile (ore 10.30) le imprese di Confesercenti Campania protesteranno: lo faranno, spiegano, “rimettendo idealmente nelle mani del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella le proprie licenze commerciali”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Covid: a Benevento commercianti occupano la sala consiliare

“Saremo tutti in piazza – annuncia Vincenzo Schiavo, presidente di Confesercenti Campania – dal mondo del turismo a quello della moda e abbigliamento, dal wedding alla ristorazione, dagli albergatori ai B&B al trasporto privato, dai parrucchieri e dal mondo dell’estetica ai lavoratori dello spettacolo, dagli agenti di commercio, di viaggio alle guide/accompagnatori ai mercatali, dalle societa’ di eventi e dai negozi di arredamenti a tutte le partite Iva. Insieme tutti i presidenti di categoria, una grande mobilitazione per chiedere risposte serie al Governo: molti di noi non sanno come riaprire, quando sara’: sono sommersi dai debiti e dalla disperazione”.

Google News

Napoli, controlli interforze a Chiaia: identificate oltre 300 persone

Notizia precedente

Tramonti, scappa dal fuoco e si ferisce: salvata dai vigili del fuoco

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..