Napoli: ‘croci’ in piazza per settori commerciali in crisi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli: ‘croci’ in piazza per settori commerciali in crisi. Imprese campane rappresentate da Confesercenti regionale

Giornata di proteste a Napoli. Il mondo delle imprese campane rappresentato da Confesercenti regionale scende in piazza, rimettendo idealmente nelle mani del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, le proprie licenze commerciali.

A Napoli, in piazza del Plebiscito, davanti la Prefettura, si manifestazione generale per invocare risposte e aiuti per 15 categorie d’impresa, rappresentate da altrettante croci, simbolo della disperazione di ciascun settore commerciale, ormai alla resa a causa della pandemia e del sostegno scarso, inadeguato e intempestivo dei vari Governi.

“Siamo tutti in piazza – spiega Vincenzo Schiavo, presidente di Confesercenti Campania in una nota – dal mondo del turismo a quello della moda e abbigliamento, dal wedding alla ristorazione, dagli albergatori ai B&B al trasporto privato, dai parrucchieri e dal mondo dell’estetica ai lavoratori dello spettacolo, dagli agenti di commercio, di viaggio alle guide/accompagnatori ai mercatali, dalle società di eventi e dai negozi di arredamenti a tutte le partite Iva. Vogliamo risposte serie al Governo. Molti di noi non sanno come riaprire, quando sarà, e sono sommersi dai debiti e dalla disperazione”

    Leggi qui






    LEGGI ANCHE

    Bolgia alla stazione dei Campi Flegrei dopo Napoli-Barcellona: ressa e svenimenti di bambini

    Tifosi infuriati e Borrelli denuncia inefficienza e disorganizzazione

    Inquinavano il fiume Sarno: sequestrate due aziende a Striano e Sant’Antonio Abate

    Le due società finite sotto sequestro sono la "Agriconserve Rega" di Striano e la "Bioverde" di Sant'Sntonio Abate

    Camorra, arrestati il boss Alfredo Batti e 4 affiliati

    Sono diventate definitiva le condanne per gli esponenti del clan Di san Giuseppe Veusviano

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE