FlashNews

Covid, è Napoli la provincia con più contagi in Italia ieri

Sono stati 1.165 i casi, unica sopra i mille insieme a Roma con un +1.075



covid




 Napoli è la provincia che ieri in Italia ha fatto registrare il maggior incremento di contagi Covid con + 1.165 casi.

Unica sopra i mille insieme a Roma (+1.075) Seguono le province di Milano (751), Torino (+745), e Brescia (+655). È quanto è emerso dal bollettino del ministero della Salute. Sono stati 1.908 in totale i nuovi positivi al Covid in Campania, di cui 635 sintomatici, su 17.228 tamponi molecolari analizzati nella giornata di ieri. Il tasso di incidenza è risultato dell’11,07%, in lieve calo rispetto all’11,92 del giorno precedente.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Covid, il tasso di positività sale al 7,1% in Italia

I dati dell’unita’ di crisi, aggiornati alla mezzanotte scorsa, segnalano anche 1.019 guariti e un numero di vittime, 7, per il primo giorno in netto calo rispetto alle ultime settimane. I posti letto occupati in terapia intensiva sono 153, uno piu’ di ieri, mentre quelli di degenza diminuiscono di ben 68 unita’, attestandosi a 1.509.

 NAPOLI SEMIVUOTA RISPETTATE LE NORME ANTI COVID

 Una Napoli semivuota ha vissuto la giornata di Pasqua in zona rossa con un sostanziale rispetto delle norme anticovid. Operativi tre dei quattro centri vaccinali funzionanti in citta’, dove sono convocate anche ieri e oggi centinaia di persone per le somministrazioni. Un po’ di movimento nelle strade stamane, soprattutto nei pressi delle chiese per le celebrazioni religiose, ma a partire dall’ora di pranzo la citta’ si e’ ulteriormente svuotata. Intensificati i controlli, specie nelle zone a potenziale rischio di assembramento come il lungomare, con l’ausilio di transenne anche per impedire l’accesso alle spiagge.

Ieri e oggi  ferme la linea 1 della metropolitana e le linee ferroviarie della Circumvesuviana; sospesi a partire dalle 13.30 anche i servizi urbani dell’Anm, l’azienda napoletana mobilita’. Ridotte le corse per le isole, con controlli agli imbarchi: Ischia, Procida e Capri sono popolate oggi solo dai residenti. Proibito come l’anno scorso l’accesso al santuario di Madonna dell’Arco, nel comune di Sant’Anastasia, che per tradizione e’ meta nel giorno di Pasquetta del pellegrinaggio di migliaia di fedeli, i cosiddetti ”battenti”, provenienti da tutta la Campania. 

Google News

Oroscopo di oggi la giornata segno per segno

Notizia precedente

Insegnante morta dopo vaccino Astrazeneca: donati gli organi

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..