Controlli a Mergellina: sequestri e sanzioni

Nello scorso fine settimana, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale...

Perquisizione alla Soresa: la gara dei Covid center nel mirino degli inquirenti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Perquisizione alla Soresa: la gara dei Covid center nel mirino degli inquirenti

È la Procura di Napoli ad imprimere un’accelerata nelle indagini sulla storia dell’acquisto e della realizzazione degli ospedali modulari a Napoli (ospedale del Mare di Ponticelli), a Caserta e Salerno.

PUBBLICITA

Sono tornati, a distanza di sette mesi dal blitz di mezza estate, carabinieri in azione ai piani alti della Soresa, con un obiettivo fin troppo chiaro: la verifica della gestione delle gare di appalto, con cui – la scorsa primavera – venne assegnata la commessa a una ditta di Padova, per la realizzazione degli ospedali modulari nella lotta alla diffusione del virus.

Uno step investigativo che non è passato inosservato, nel tentativo di mettere a fuoco un punto in particolare: un passaggio dell’iter amministrativo che ha garantito alla Med di Padova un appalto a trattativa diretta (viste le condizioni di emergenza); ma anche una possibile mediazione operata da un consulente privato, che avrebbe svolto un ruolo di cerniera tra la commissione di gara e il destinatario finale della commessa.

Ma andiamo con ordine, a partire da quanto avvenuto lunedì mattina al Centro direzionale: sono stati i carabinieri del comando provinciale a bussare alle porte della Soresa, per notificare un decreto di perquisizione, nel corso di una inchiesta per turbativa d’asta.


facebook

LEGGI ANCHE

googlenews

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA