Migrante aggredito e rapinato a Torre Annunziata

SULLO STESSO ARGOMENTO

Migrante aggredito e rapinato a Torre Annunziata

Accerchiato, picchiato e rapinato. Poi scalzo e sanguinante ha incrociato una macchina della polizia e ha raccontato l’accaduto.

Ora gli agenti indagano sull’episodio. Il fatto si e’ verificato a Torre Annunziata (Napoli), vittima un cittadino di origini marocchine di 45 anni. L’uomo e’ stato soccorso dai poliziotti e trasportato all’ospedale di Sorrento, dove gli sono state riscontrate fratture facciali ed escoriazioni con una prognosi di 30 giorni.

Stando a quanto raccontato ieri sera agli agenti, l’uomo sarebbe stato picchiato e rapinato da un gruppo di 5-6 persone nella zona di piazza Cesaro.






LEGGI ANCHE

Il 7 aprile a Gragnano la Granfondo del Parco Regionale dei Monti Lattari

Il circuito Mtb Centro Italia Race Cup fa tappa in Campania il prossimo 7 aprile, precisamente a Gragnano (NA), per la settima edizione della Granfondo del Parco Regionale dei Monti Lattari. Questa competizione, che nel corso degli anni è diventata una vera e propria classica nel panorama del fuoristrada del Mezzogiorno, riveste particolare importanza in quanto è valida anche per il Campania Challenge, che riunisce tutte le principali gare della regione. La scorsa edizione ha...

Giallo sulla spiaggia di Capaccio: resti di un piede umano trovati da un turista

Giallo a Capaccio Paestum, dove ieri mattina sulla spiaggia di Licinella, è stato fatto il macabro ritrovamento di resti ossei in riva al mare. Un turista tedesco, mentre passeggiava sulla battigia con il proprio cane, ha scoperto parte della tibia destra e un piede, molto probabilmente appartenenti a un uomo. E' scattato subito l'allarme e l'arrivo dei carabinieri della sezione scientifica che hanno prelevato il pezzo di piede. È difficile stabilire da quanto tempo i resti...

Casarin: “Gli arbitri sono confusi, le regole cambiano troppo spesso”

L'ex arbitro e designatore Paolo Casarin, attuale opinionista di 'Radio Anch'io Sport' su Radio Rai 1, ha parlato degli errori arbitrali dell'ultimo turno: "Gli arbitri si trovano in una fase complicata, influenzati da frequenti cambiamenti nelle regole che causano confusione e compromettono inevitabilmente il loro giudizio". "Si cerca di rendere il calcio più spettacolare intervenendo costantemente sulle norme per favorire la produzione di gol, ma dubito fortemente che un risultato di 6-0 sia più apprezzato...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE