Castellammare, al S.Leonardo terapia contro il tumore al fegato

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’Asl Napoli 3 Sud ha attivato nell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia una terapia contro il tumore al fegato.

Si tratta della radiofrequenza ecoguidata per via percutanea, ablazione con radiofrequenza utilizzata con successo ormai da anni nel trattamento mini invasivo dei tumori del fegato, sia primitivi (epatocarcinoma), sia secondari (metastasi). Fino a poco tempo fa, l’epatocarcinoma insorgeva in particolar modo nei pazienti affetti da epatite C, ma le nuove terapie, hanno prodotto risultati straordinari, per cui si prevede l’eliminazione dell’infezione entro il 2030. I tumori del fegato hanno un’eziologia prevalentemente metabolica: sono secondari alla steatosi epatica (fegato grasso), al diabete e all’eccesso di peso corporeo.

La scoperta di questi tumori e’ in genere ccasionale. ”I pazienti con epatocarcinoma, possono essere sottoposti alla terapia termoablativa, con importanti benefici prognostici – fa sapere l’Asl Napoli 3 Sud – Inoltre, essendo miniinvasiva, la metodica puo’ essere utilizzata anche in pazienti cirrotici. La procedura puo’ essere utilizzata come “bridge” al trapianto: i pazienti non direttamente candidabili a trapianto, secondo una prima stadiazione al momento della diagnosi, con la termoablazione per radiofrequenza, possono ottenere un down staging, ovvero la riduzione della massa tumorale e quindi il rientro nei criteri della trapiantabilita’.

Tutto questo in accordo con il centro trapianti dell’Ospedale Cardarelli, con il quale, l’Asl Napoli 3 Sud ha stipulato un protocollo d’intesa e con tutti gli altri centri trapiantologici italiani, in particolare Pisa e Padova, con cui il centro di epatologia di Gragnano ha rapporti di collaborazione ormai decennali.


Torna alla Home


Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE