Muore dopo tre giorni di agonia in terapia intensiva assistente capo coordinatore della Polizia Penitenziaria di 49 anni A. M.originario di Cellole e di servizio al carcere di Carinola, lascia moglie e figli.

Per Castaldo Luigi v.seg.Osapp regione Campania l’allarme è ancora alto all’interno degli istituti penitenziari campani e pertanto guai ad abbassare la guardia. La morte del collega ci addolora, ed è un segnale di allarme per tutti, se non si velocizzano le vaccinazioni per tutto il personale di Polizia Penitenziaria in prima linea all’interno degli istituti penitenziari, rischiamo di mandare all’aria tutte le prevenzioni adottate sino ad oggi e cadere nella terza ondata.

L’Osapp Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria tra i più rappresentativi sul territorio nazionale, da tempo ha chiesto con urgenza un intervento risolutivo e tempestivo nel vaccinare come per il personale sanitario anche il personale di Polizia Penitenziaria in prima linea.
I basch azzurri della Penitenziaria sono stati messi a dura prova dal Covid-19 e continuano ad esserlo con la perdita di oggi, a cui l’Osapp esprime vicinanza nel dolore a tutta la famiglia.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..