Ucciso durante una rapina a casa il ristoratore Colleoni, ex ex segretario provinciale della Lega di Bergamo.

Giallo nel bergamasco per la morte di Franco Colleoni, ristoratore noto per essere stato l’ex segretario provinciale della Lega tra il 1999 e il 2004. Il corpo privo di vita di Colleoni e’ stato ritrovato questa mattina a Dalmine nel cortile della sua casa. Secondo quanto si apprende, sul corpo sono stati trovati inequivocabili segni di violenza soprattutto all’altezza del cranio. Accanto alla sua attivita’ politica (militante della prima ora della Lega era stato pure assessore provinciale tra il 1995 ed il 1999) quella di ristoratore. Era infatti titolare a Dalmine di una trattoria che aveva chiamato “Il carroccio”. Sulla vicenda indagano per omicidio i carabinieri di Treviglio.

LEGGI ANCHE  Usa, i manifestanti vogliono restare tutta la notte al Campidoglio

Non tralasciano nessuna ipotesi gli investigatori che indagano sull’omicidio di Franco Colleoni, ex segretario provinciale bergamasco della Lega, fino al 2004, ed ex assessore provinciale. Dunque, dal furto o rapina degenerati a un crimine maturato in un contesto affettivo tutte le ipotesi vengono vagliate. Alcuni malviventi sono entrati nel cascinale dove Colleoni si trovava insieme alla moglie e i Carabinieri stanno ricostruendo quanto accaduto fino al cortile dove e’ avvenuta l’aggressione con un corpo contundente che ha provocato la sua morte.

Scrivi la tua opinione


Vaccini Covid, Lamberti (Federlab): ‘Asl Napoli 3 dimentica dipendenti laboratori di analisi cliniche e centri privati’

Notizia Precedente

Covid, in Italia 11.831 nuovi casi e 364 morti: l’indice vola al 17,6%

Prossima Notizia


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Altro Cronaca

Ti potrebbe interessare..