Mugnano preso capo zona del clan Amato-Pagano


Mugnano. Arrestato dai Carabinieri Migliaccio Giacomo, elemento apicale del clan “Amato-Pagano”: disvelato il suo ruolo nell’omicidio di Malavita Pasquale occorso a Villaricca nel 2010.

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione nel territorio di Mugnano di ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura partenopea nei confronti di Migliaccio Giacomo, alias “Giacumino a’ Femminella”, ritenuto elemento di spicco del clan “Amato-Pagano”, operante nell’area settentrionale di , Melito di Napoli e comuni limitrofi, gravemente indiziato, in concorso, di “omicidio volontario aggravato per aver agito con premeditazione e per motivi abietti o futili”, “lesioni personali aggravate”, “detenzione e porto abusivo di armi”, reati tutti aggravati dal “metodo e dalle finalità mafiose”.
Il provvedimento scaturisce dalle concordanti dichiarazioni di plurimi collaboratori di giustizia in merito alle responsabilità in capo al citato Migliaccio, considerato tra i mandanti e gli organizzatori dell’omicidio di Malavita Pasquale, avvenuto in Villaricca il 1 ottobre 2010, ritenuto intraneo al gruppo della “Vinella-Grassi”, all’epoca dei fatti sottogruppo degli “Amato-Pagano”, evento in cui rimaneva ferito anche Vanacore Antonio, quest’ultimo condannato nel 2019, in sede di giudizio abbreviato, come soggetto di rilievo del clan “Amato-Pagano”.
Per tale episodio, il 5 marzo del 2018, sono stati già tratti in arresto ulteriori soggetti, appartenenti ai due citati clan camorristici, poi condannati in primo grado.
Le indagini scaturite in seguito all’omicidio avevano già permesso di ricostruirne le dinamiche e il movente: il Malavita, difatti, all’epoca dei fatti latitante e da poco condannato a 18 anni di reclusione per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, si sarebbe lamentato con sodali della “Vinella-Grassi” di non ricevere un adeguato “stipendio”.
Questi ultimi, timorosi di un’eventuale collaborazione con la giustizia del Malavita, avrebbero richiesto ed ottenuto dai vertici del clan “Amato-Pagano”, tra i quali anche il Migliaccio, l’autorizzazione ad eliminarlo.

LEGGI ANCHE  Napoli, trovato in casa con 370 pacchetti di sigarette di contrabbando: denunciato

Per tali ragioni, la vittima veniva attirata in una trappola: convinta di essere stata convocata per essere ascoltata sulle sue rimostranze, nel pomeriggio del primo ottobre 2010, proprio nel mentre si stava recando all’incontro in compagnia di Vanacore Antonio, anche quest’ultimo inconsapevole di quanto sarebbe successo di lì a poco, veniva freddato dal commando armato; nella circostanza, il Vanacore rimaneva ferito ad un orecchio.


Cronache Tv


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Scuola a rischio chiusura, ventiquattro province superano la soglia ‘rossa’ dei contagi

In Campania, secondo i dati della Protezione civile, dovrebbero essere chiuse tutte le scuole in provincia di Salerno, Caserta e...
Leggi tutto

CAMORRA Terza faida di Scampia: ergastolo confermato per Montanera

Rimodulate le pene per altri tre affiliati della #VanellaGrassi, condannati per l'omicidio di uno di loro, #GennaroSpina, avvenuto il il...
Leggi tutto

Ecco il primo Dpcm di Draghi. TUTTE LE MISURE FINO A PASQUETTA

Scuole chiuse in zona rossa e Dad per gli studenti di quelle gialle e arancioni che hanno oltre 250 casi...
Leggi tutto

FORTUNA Superenalotto, nessun 6 ne 5+. Realizzati tre 5 da 67mila euro

Le quote. Il #jackpot stimato per il prossimo concorso del 6 è di 116.300.000 euro
Leggi tutto

Inseguimento da Torre Annunziata a Castellammare: fermati due giovani

Momenti di tensione in serata alla periferia delle due città. Uno dei #banditi è rimasto ferito
Leggi tutto

Prof guarda un porno in Dad e … ‘condivide’ con gli studenti: la denuncia

La denuncia di un alunno sul portale Skuola.net
Leggi tutto

Decibel Bellini ricorda Coccoluto: ‘Era un maestro assoluto’

Il ricordo dello speaker del Napoli del dj scomparso oggi
Leggi tutto

Il parroco di Ercolano: ‘No ai rami di ulivo in buste di plastica a Pasqua’

L'iniziativa per salvaguardare la madre terra si inserisce nel rispetto delle disposizioni dei vescovi italiani
Leggi tutto

Napoli, in carcere 21 anni dopo il reato, la moglie: ‘Punito uomo onesto’

In carcere 21 anni dopo il reato, la moglie: 'Punito uomo onesto'
Leggi tutto

Napoli, tra i convocati ritorna Manolas

Gennaro Gattuso ritrova il centrale greco, difficile vederlo in campo dal primo minuto.
Leggi tutto

FORTUNA Estrazioni del Lotto e numeri vincenti 10eLotto

I numeri vincenti di oggi 2 marzo
Leggi tutto

In Campania vaccinate finora oltre 413 mila persone

La Campania ha vaccinato finora 413.037 persone su un totale di dosi ricevute di 534.115.
Leggi tutto

Il comune di Napoli approva un piano per lavori a Posillipo

Il comune di Napoli approva un piano per lavori a Posillipo
Leggi tutto

Opera edile abusiva nel Casertano: Procura ordina abbattimento

L’ordine di demolizione, disposto dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, prevede l’abbattimento del manufatto
Leggi tutto

Covid, nel Casertano 223 nuovi casi e 5 morti

Su 2053 tamponi processati sono 223 i nuovi positivi al coronavirus in provincia di Caserta.
Leggi tutto

Camorra: pistola illegale a casa, condannato il figlio del boss di Avellino 

Il 36enne figlio di Amedeo Genovese ha sempre sostenuto di avere con se' quell'arma per difendersi.
Leggi tutto

Il Prefetto visita l’Associazione “L’Altra Napoli” nel quartiere di Forcella

Nel pomeriggi il Prefetto di Napoli, Marco Valentini, si è recato presso la sede dell’Associazione “L’Altra Napoli”
Leggi tutto

Napoli, monopattini elettrici abbandonati in fondo a mare

Europa Verde: “Assenza totale di senso civico. Occorre una campagna di rieducazione e punizioni esemplari per gli incivili.”
Leggi tutto

Napoli, parte al Pascale l’ambulatorio virtuale

I pazienti #oncologici possono restare a casa e farsi visitare grazie alla televisita
Leggi tutto

EMERGENZA Risalgono i nuovi positivi e i morti per covid in Italia: oggi 17.083 e 343

Il tasso di positività è pari al 5,08% in diminuzione rispetto a ieri
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..