foto da google

Due denunce e 36 persone sanzionate per violazioni alla normativa anticontagio nell’area vesuviana

I carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, insieme a quelli del Reggimento Campania, del Nucleo Cinofili di Sarno e della Stazione Forestale di Castellammare di Stabia, hanno effettuato un servizio coordinato di controllo straordinario del territorio, disposto dal Comando Provinciale di Napoli nei comuni di Torre Annunziata, San Giuseppe Vesuviano, Pompei e Boscoreale.

A Pompei, i militari della Sezione Radiomobile hanno denunciato un 35enne già noto alle ff.oo. poichè trovato in possesso di una mazza da baseball di 1 metro. La mazza era nascosta nell’auto a bordo della quale è stato fermato e controllato.

A San Giuseppe Vesuviano, i militari della locale Stazione hanno denunciato un 61enne del posto abbandonato carcasse di veicoli, parti meccaniche ed elettriche in un’area di circa 150 m2, poi sequestrata. Particolare attenzione è stata rivolta alle norme anti-contagio. Nella cittadina di Boscoreale, i carabinieri hanno sanzionato 10 persone, tutte non conviventi e provenienti da comuni differenti, sorprese a giocare a carte in una taverna privata. 26 sono state inoltre le persone sanzionate poiché controllate in violazione delle prescrizioni imposte, senza i prescritti dispositivi di protezione individuale, in assembramento e fuori dei comuni di residenza senza giustificato motivo.

LEGGI ANCHE  Auto ostruisce il passaggio dell'ambulanza, ricoperta di sterco e poi multata

Nel corso del servizio sono state controllate oltre 75 persone e 21 veicoli: elevate anche 6 contravvenzioni al Codice della Strada.

Napoli, agli arresti domiciliari trovato in possesso di un’arma clandestina

Notizia Precedente

Incendio doloso distrugge negozio abbigliamento in provincia di Salerno, indagini

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..

;