Antonio Postiglione - foto dal web


Covid in Campania, Postiglione: ‘Con numeri alti potremo immaginare collaborazione con privati sui vaccini’

“I test rapidi si aggiungono all’iniziativa dei laboratori pubblici sui tamponi molecolari. Su questa materia a fine ottobre è stato approvato un accordo collettivo per i medici di medicina generale: sono test per profili specifici”. Così Antonio Postiglione, direzione generale per la Tutela della salute e il Coordinamento del sistema sanitario regionale della Campania, durante la trasmissione “Barba e capelli” su Radio Crc Targato Italia, ha commentato l’impossibilità di alcuni medici di base a effettuare test rapidi.

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2021/01/villaricca-uomo-si-cosparge-di-benzina-e-minaccia-di-darsi-fuoco/?refresh_ce

“Sappiamo – prosegue – che si tratta di un’attività in corso di svolgimento, bisogna verificare eventuali problematiche in qualche distretto”. Infine, Postiglione conclude sul ruolo della sanità convenzionata: “La collaborazione col privato è stata sperimentata con la disponibilità per i posti letto, utilizzando nei momenti di grande difficoltà anche gli enti accreditati. Sulle vaccinazioni è competenza statale con il commissario nazionale e noi abbiamo individuato 27 hub per i vaccini che abbiamo già esaurito con il primo rifornimento. Quando affronteremo numeri più ingenti si potrà immaginare una collaborazione con i privati”.

MANN, al via i lavori di restauro del mosaico di Alessandro

Notizia Precedente

Campania, restano chiusi 3 tra bar, ristoranti e pub su 10

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..