foto comunicato stampa

Marine Litter – progetto di salvaguardia del litorale del Miglio D’Oro. Una Rete del Terzo Settore composta da associazione e cooperative al timone di un’azione pilota volta alla riqualificazione e allo sviluppo del litorale vesuviano.

“Marine Litter – miglio d’oro”, progetto di salvaguardia del litorale vesuviano, sarà presentato ufficialmente lunedì 21 dicembre alle ore 12:00 in una conferenza stampa in live streaming, trasmessa sulle pagine Facebook Marine Litter miglio d’oro – Radio Siani e sul canale Youtube Radio Siani.

Ad impreziosire la conferenza i saluti del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa da sempre sensibile alle iniziative dal basso delle realtà che operano attivamente sui territori.

A curare il progetto finanziato dal Flag Litorale Miglio D’oro si è costituita una rete di soggetti del terzo settore capaci di incarnare tutte le specifiche competenze volte allo svolgimento e alla realizzazione delle azioni progettuali:

LEGGI ANCHE  Gattuso conferma Petagna in attacco e Pirlo recupera Cuadrado e lo manda in campo

A.I.C.S. Comitato Provinciale di Napoli, Assoutenti Campania A.P.S, Cooperativa Sociale Giancarlo Siani, Associazione di volontariato Hippocampus, al lavoro per mettere in atto questa importante ed innovativa iniziativa d’intervento socio-economico-culturale, oltre che ambientale.

Un progetto che ha l’obiettivo di intervenire in maniera organica nella salvaguardia del litorale del miglio d’oro e a contrastare il fenomeno denominato “marine litter”.

foto di Marine Litter

Le attività proposte dalla “Rete” oltre ad intervenire nell’immediato con azioni concrete di recupero dei rifiuti dal mare e dalla terra ferma, si orienteranno a porre le basi per un intervento sostenibile nel tempo e soprattutto replicabile per gli altri litorali.

Il fine ultimo del progetto è la creazione di una vera e propria economia circolare rappresentata dal riutilizzo dei rifiuti recuperati che consentirà al progetto stesso di autosostenersi nel tempo.

LEGGI ANCHE  Riapertura delle scuole superiori dal 7 gennaio: oltre 6.600 firme per il no

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2020/12/webinar-radio-siani/

Il consolidamento e il radicamento dei contenuti sociali, culturali e ambientalisti dell’iniziativa passeranno per l’informazione, l’educazione e la sensibilizzazione degli stakeholder locali: cittadinanza, scuole di ogni grado, cooperative di pescatori, AA.LL., Enti e altri soggetti interessati, tramite il loro coinvolgimento attivo nell’intero ciclo delle attività.

L’intervento progettuale in un’ottica di coinvolgimento dal basso sarà svolto in collaborazione con i soggetti del territorio e i partner scientifici e tecnici tra cui: Stazione zoologica Anton Dohrn, Leucopetra spa, servizi ambientali, Love Boat.

Scrivi la tua opinione


Il presidente francese Emmanuel Macron positivo al Covid: lavorerà in isolamento

Notizia Precedente

Napoli, incenerite 14 tonnellate di anfetamine e 2,8 di hashish sequestrate

Prossima Notizia


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..