IlluminiAMO Salerno: raccolti 3585 euro per l’Ospedale Ruggi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Tremilacinquecento ottantacinque euro. Con l’asta on line più veloce di sempre, condotta da Pippo Pelo, ideatore di IlluminiAMO Salerno, la città ha partecipato entusiasta all’appuntamento benefico TendiAMOlaMano a favore di OPEN.

Dalle 18 alle 21 di ieri migliaia i salernitani che si sono collegati via social per partecipare all’asta on line realizzata anche con il supporto del team di Inspire – heart&communication, l’area comunicazione del Consorzio ISMESS: letteralmente a ruba le 100 magliette realizzate da Op2Gadget.

La base per ogni shirt era di 15 euro, ma tra i partecipanti c’è stato anche chi ha voluto donare 300 euro. Il ricavato, che si aggiunge alla cospicua somma di 500 euro messa a disposizione da SARA Assicurazioni, andrà ad OPEN, la onlus che da anni si adopera nel supportare le famiglie di bambini con difficoltà sostenendo la ricerca sui tumori solidi infantili.
L’obiettivo sarà dotare il reparto di pediatria dell’Ospedale San Giovanni Di Dio e Ruggi D’Aragona di una lavatrice, un’asciugatrice e un set di scalda biberon da mettere a disposizione dei piccoli pazienti e delle loro famiglie, impossibilitati a tornare a casa a causa del
Covid-19.

L’entusiasmo è talmente tanto che i salernitani continuano a chiedere le shirt di IlluminiAMO. Per questo i ragazzi che l’hanno realizzata hanno deciso di produrne di nuove e di venderle sempre con lo stesso scopo e a favore della stessa onlus. Ecco il link: https://www.op2gadget.it/prodotto/t- shirt-illuminiamo-salerno.
Ora non rimane che attendere l’accensione dei balconi in programma come già annunciato più volte l’8 dicembre. Quel giorno Pippo Pelo avvierà una diretta Facebook e tutti i cittadini potranno condividere fotografie e video dell’accensione.






LEGGI ANCHE

Fuori venerdì 23 febbraio ‘Realness’, il nuovo singolo di Cecchy

Nuovo singolo di Cecchy "Realness" in uscita venerdì 23 febbraio "Cecchy continua a raccontare la complessa realtà del quartiere di Ponticelli con il suo...

Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE