Il Viminale: Super multe da 400 a mille euro per chi viola i divieti di Natale

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Viminale: Super multe da 400 a mille euro per chi viola i divieti di Natale

Con riferimento al Dpcm del 3 dicembre “e’ emersa su alcuni organi d’informazione la questione riguardante l’asserita mancanza di disposizioni che prevedano l’irrogazione di sanzioni amministrative pecuniarie per i casi di inosservanza dei divieti di spostamento” introdotti tra il 21 dicembre 2020 e 6 gennaio 2021, per le giornate del 25 e 26 dicembre 2020, e del primo gennaio 2021. E’ quanto si legge in una circolare del capo di gabinetto del ministero dell’Interno, Bruno Frattasi.

PUBBLICITA

“Al riguardo – prosegue il documento – si precisa che la suddetta tesi non tiene conto che la norma cardine del sistema regolatorio delle misure di contenimento della diffusione del virus e’ – e continua ad essere – l’articolo 1 del decreto legge 25 marzo 2020”, poi convertita in legge. Questa norma e’ “richiamata dall’articolo 1, comma 3, del decreto legge 158/2020”, ai sensi del quale il dpcm del 3 dicembre 2020 “ha contemplato una serie di misure di contenimento della pandemia”, e “alle condotte poste in essere in violazione di tali misure, si applicano le sanzioni previste dall’articolo 4 dello stesso decreto legge n. 19/2020. Ora – sottolinea la circolare – non puo’ esservi dubbio che tra tali misure, a cui si correla il quadro sanzionatorio, debba essere ricompresa anche quella che limita gli spostamenti sull’intero territorio nazionale per il periodo natalizio”.

Questi gli altri chiarimenti del Viminale
Posso tornare a casa per le vacanze di Natale e Capodanno?
Sì, il rientro presso la propria residenza o domicilio è consentito.
Posso andare a casa di parenti per il pranzo di Natale?
Il 25 e 25 dicembre e l’1 gennaio sono vietati tutti gli spostamenti, anche tra Comuni. Ci si può muovere solo per comprovate esigente lavorative o situazione di necessità, quindi di salute. Il Viminale ha specificato con una circolare che è possibile raggiungere e assistere parenti o amici soli e non autosufficienti durante le feste natalizie. Servirà l’autocertificazione.
Posso invitare la famiglia per il pranzo di Natale?
Premesso che vale la regola del vietato spostarsi il 25, 26 dicembre e l’1 gennaio tra Comuni diversi, il governo non ha indicato un numero massimo di commensali che si possono invitare, ma ha invitato a non ricevere persone che non siano conviventi. Ovvero, indicativamente si deve festeggiare con i familiari o le persone con cui si vive di solito. Non altre.
Se vado a trovare un parente anziano che si trova da solo a Natale posso portare con me altri membri della mia famiglia?
Non è previsto nel dpcm ma neanche vietato.
Posso rientrare dall’estero per le vacanze? E devo fare la quarantena?
Dipende in quale Paese ci si trova. Comunque vige la regola del tampone che deve essere fatto nelle 48 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale dall’arrivo. Bisogna fare la quarantena una volta arrivati.
Quanto tempo devo stare in quarantena?
La quarantena dura due settimane.
È possibile andare nelle seconde case?
No, dal 21 dicembre fino al 6 gennaio è vietato spostarsi nelle seconde case fuori dalla propria Regione (anche se gialla).
Anche nel periodo natalizio devo uscire di casa con l’autocertificazione?
Sì è ancora necessario. Nel caso non lo si avesse a disposizione, gli agenti lo forniranno al momento del controllo.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO


Torna alla Home
googlenews
facebook


DALLA HOME


CRONACA NAPOLI

PUBBLICITA

TI POTREBBE INTERESSARE