foto dal sito pfizer

Ventisette sedi per la prima fase del ai , : in seconda fase strategia capillare per popolazione

La Regione Campania ha inviato al Ministero della Salute il piano aggiornato per la prima fase della vaccinazione anti . Il fabbisogno della prima fase è di circa 320.000 vaccini che coprirà, in due dosi, a partire da metà gennaio, tutta la popolazione degli operatori e degli addetti delle rsa.

“Sono in arrivo – spiega al Tgr Campania della Rai Italo , coordinatore dell’Unità di Crisi regionale – le prime dosi per dare il al mondo sanitario e delle rsa, si tratta di 160.000 persone che faranno il in due dosi e quindi 320.000 vaccini. Abbiamo terminato stamattina una riunione dell’unità di crisi per alcuni dettagli e domani ne faremo un’altra con il presidente De Luca. Al momento abbiamo individuato 27 strutture ospedaliere dove somministrare il per il rimo obiettivo che è di avere una sanità free”.

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2020/12/covid-1088-nuovi-casi-in-campania-e-30-morti/

guarda anche alla seconda fase delle vaccinazioni: “Quando ci allargheremo – dice – a numeri più alti coinvolgendo la popolazione attueremo una nuova strategia in modo da coprire in maniera capillare tutto il territorio per l’erogazione massiva del . Saranno coinvolte ovviamente le asl e tutte le aziende ospedaliere, soprattutto nella prima fase, quella del Pfizer che è molto legato alla catena del freddo e che quindi ha bisogno di frigoriferi a -75 gradi”.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..