Il piano cashback presentato dal Governo sarà attivo a partire dall’8 dicembre permetterà di ottenere rimborsi per gli acquisti natalizi

Wired.it ha pubblicato un articolo dove spiega come ottenere rimborsi per gli acquisti Natalizi : infatti nella conferenza stampa del 3 dicembre per presentare le misure anti Covid-19 previste per il periodo natalizio, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha anche annunciato l’avvio ufficiale del Piano cashback a partire dal giorno 8 dicembre. La prima iniziativa sarà quella dell’extra-cashback di Natale, che dà diritto a un rimborso del 10%, e fino a 150 euro, su almeno 10 transazioni effettuate nei negozi con metodi di pagamento tracciabili durante questo mese.

Per partecipare al programma cashback è stato confermato l’obbligo di scaricare e installare sul proprio smartphone l’app Io, che la piattaforma PagoPa ha aggiornato nei giorni scorsi per risolvere alcuni intoppi relativi al caricamento dei metodi di pagamento, e alla quale si accede tramite Spid, il sistema pubblico di identità digitale, o con Carta d’identità elettronica (Cie).

ADS

[web_stories_embed url=”https://www.cronachedellacampania.it/web-stories/piano-cashback-come-ottenere-rimborsi-per-gli-acquisti-natalizi/” title=”Piano Cashback come ottenere rimborsi per gli acquisti natalizi” poster=”” width=”360″ height=”750″ align=”center”]

Come richiedere lo per il cashback
Per chi non lo avesse già fatto per accedere ad altri servizi, quindi, il primo passo da compiere sarà quello di richiedere le credenziali Spid. Per ottenere il codice è necessario avere un documento di identità valido, la tessera sanitaria con i dati del proprio codice fiscale, una mail e un numero di cellulare. Andando sul sito spid.gov.it si dovrà scegliere uno dei nove identity provider convenzionati per il rilascio e la gestione della propria identità digitale.

A questo punto ci si dovrà registrare immettendo i dati anagrafici richiesti, si creano le credenziali personali per accedere ai servizi, e si completa la richiesta con uno dei possibili metodi di riconoscimento previsti dai provider. A seconda delle possibilità messe a disposizione dall’operatore, si può optare per il riconoscimento di persona negli uffici preposti, per il riconoscimento online con firma digitale, Carta d’identità elettronica o con la Carta nazionale dei servizi, oppure si può scegliere la modalità di riconoscimento via webcam con un video, una modalità recentemente messa a disposizione da diversi provider.

Come usare la app Io
Una volta ottenuta l’identità digitale si può quindi accedere all’app Io con le proprie credenziali e registrare uno o più metodi di pagamento che verranno utilizzati per i propri acquisti nei negozi fisici e che contribuiranno all’accumulo del 10% di cashback a partire da martedì 8 dicembre. Ricordiamo che è necessario anche registrare gli estremi del proprio Iban perché il rimborso viene accreditato direttamente sul conto corrente.

LEGGI ANCHE  Abusi edilizi a Castellabate, reati prescritti. Risarcimento spese per 3 imputati

Al primo dicembre, in base ai dati del monitoraggio di Agid, Agenzia per l’Italia digitale, le identità erogate sono oltre 13,7 milioni, quasi il doppio rispetto a giugno, e in vista dell’avvio del cashback di Natale quella cifra probabilmente è destinata ad aumentare. Per quanto riguarda invece l’app Io, secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, al momento è stata scaricata da oltre 4,3 milioni di possessori di carte.

Oltre a Spid e Io
Anche la piattaforma Satispay, che recentemente ha chiuso uno dei suoi più importanti round di investimento, darà la possibilità di partecipare al programma direttamente tramite la sua app. In concomitanza con l’avvio del piano, nella sezione Servizi, gli utenti potranno utilizzare direttamente la piattaforma per partecipare al programma cashback, accumulare e monitorare i rimborsi e controllare la propria posizione nella classifica del super cashback.

fonte wired.it



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Napoli, beccato a nascondere droga dietro una grata: preso 59enne al rione don Guanella

Notizia precedente

Napoli, minorenne fermato perché sorpreso a spacciare prende a testate la volante

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..