Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Calcio

Un gol di Fantacci regala la vittoria alla Juve Stabia

Pubblicato

il

juve stabia,fantacci


La Juve Stabia domina per quasi tutti i 90 minuti contro un Bisceglie tutto difesa e contropiede, ma la rete della vittoria arriva solo negli ultimi istanti del match.

E’ di Fantacci la firma sui tre punti (prima rete stagionale per lui), una vittoria fondamentale dopo la sconfitta sul campo del Teramo di qualche giorno fa. Mister Padalino e i suoi possono così proseguire con tranquillità il percorso di crescita iniziato due mesi fa.

Primo tempo di dominio assoluto da parte della Juve Stabia. Ottimo possesso palla, difesa sempre concentrata e tante occasioni create dagli attaccanti gialloblu’. Dopo i primi dieci minuti di studio, gli uomini di Padalino cominciano a spingere sull’acceleratore. L’asse Garattoni-Orlando è super ed è proprio dall’out di destra che nasce la prima occasione del match: l’ex Salernitana scodella al centro per Bubas che da buona posizione trova solo l’esterno della rete. Ma è solo l’inizio di una serie importante di palle gol. Di Romero, probabilmente, la chance più ghiotta, da ottima posizione spara un destro alle stelle. Dal 30esimo in poi Orlando, Troest e ancora Romero sfiorano la rete, tutti di testa, bravo in una occasione il portiere del Bisceglie Russo a salvare il risultato. Quasi perfetto il primo tempo delle Vespe, è mancato davvero solo il gol. Bisceglie tutto difesa e contropiede.

La ripresa, rispetto ai primi 45 minuti, è stata decisamente più equilibrata. Anche il Bisceglie ha avuto le sue occasioni per segnare, nonostante il predominio territoriale sia rimasto a favore della Juve Stabia. Ma anche in questa seconda frazione di gioco la palla gol più clamorosa è stata a favore dei padroni di casa: dopo solo 7 minuti di gioco il gigante Romero ha sulla testa la possibilità di sbloccare il match, ma incredibilmente colpisce il portiere avversario da pochi passi. Il più pericoloso degli ospiti è stato il giovane Vitale, bravo a mettere in difficoltà i due centrali gialloblu’ in due occasioni. Scaccabarozzi, dopo alcuni pericoli corsi dalla sua retroguardia, si mette in proprio con una conclusione mancina quasi perfetta, il palo però gli nega il gol. Ma dopo una decina di occasioni e soprattutto tanta sfortuna il neo entrato Fantacci, servito da Garattoni, sfonda la porta difesa bene da Russo.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio

Anche Castellammare omaggia Maradona: maglia in suo onore e striscione sui balconi che affacciano sul Menti.

Pubblicato

il

Castellammare,maradona,tifosi
foto di cronache della campania

Anche Castellammare omaggia Diego Armando Maradona: maglia in suo onore e striscione sui balconi che affacciano sul Menti.

Diego Armando Maradona è scomparso qualche giorno fa. Ma in questo weekend di calcio, in tutto il mondo e in tutti gli stadi del pianeta, il Pibe de Oro è stato omaggiato in qualche mondo. Cori, striscioni, minuti di silenzio, maglia, sciarpe e gol dedicati per il compianto argentino.

Anche Castellammare di Stabia ha voluto omaggiare il mito di Diego: prima dell’ingresso in campo di Juve Stabia e Paganese, lo speaker ha fatto partire la famosissima canzone di Rodrigo “La Mano de Dios”, poi il minuto di silenzio proprio come su tutti i campi del mondo(con tanto di marcia militare), una numero dieci dello Stabia e infine uno striscione comparso sui balconi che affacciano sul Romeo Menti.

Continua a leggere

Flash News

Il medico di Maradona accusato di omicidio colposo

Pubblicato

il

maradona,medico,omicidio colposo
foto da tyc sports

Il medico di Maradona accusato di omicidio colposo. Il fuoriclasse argentino ‘non sarebbe stato curato adeguatamente’ .

Leopoldo Luque, medico di Diego Armando Maradona, e’ stato accusato di omicidio colposo con l’ipotesi che il fuoriclasse argentino non sia stato curato adeguatamente: lo dicono fonti di polizia e giudiziarie all’agenzia argentina Telam. Al dottore sono stati letti i suoi diritti nel corso della perquisizione al suo domicilio, stamattina.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Inchiesta sulla morte di Maradona: lite in famiglia per l’eredità e spuntano altri 4 figli a Cuba

La notifica, precisano le fonti all’agenzia, non significa una convocazione da parte dei magistrati, ne’ fa scattare un arresto: viene solo informato che si indaga su di lui per il presunto reato. La Procura del sobborgo argentino di San Isidro, a Buenos Aires, ha ordinato di perquisire le proprieta’ del medico personale di Diego Armando Maradona, Leopoldo Luque, nel quadro delle indagini in corso sulla morte del calciatore. Secondo il comunicato del procuratore, “in virtu’ delle prove raccolte, si e’ ritenuto necessario richiedere perquisizioni presso l’abitazione e e l’ufficio del dottor Leopoldo Luque”.

I magistrati aggiungono che nel quadro delle indagini sono stati sentite diverse persone, compresi i parenti stretti del defunto. Nessun’altra precisazione e’ stata rilasciata sul motivo delle indagini, benche’ la morte della stella calcistica abbia scatenato polemiche sul ritardo dei soccorsi. Maradona e’ deceduto mercoledi’ 25 novembre all’eta’ di 60 anni per un attacco di cuore.

Continua a leggere

Le Notizie più lette