Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Caserta e Provincia

Terra dei fuochi, controlli interforze: tre denunce e sanzioni

Pubblicità'

Pubblicato

il

terra dei fuochi,controlli interforze


Pubblicità'

Operazione interforze, con i militari dell’Esercito, nella Terra dei fuochi.

I controlli per contrastare il fenomeno dei roghi tossici e degli illeciti ambientali sono stati eseguiti a Giugliano in Campania, in provincia di Napoli, Maddaloni e San Marco Evangelista nel Casertano. Sono state ispezionate tre attività imprenditoriali, di cui una sequestrata; identificate 95 persone di cui tre denunciate e sette sanzionate; controllati 72 autoveicoli, di cui tre sequestrati e due sanzionati; sequestrati circa 200 metri quadrati di aree e verbalizzati oltre 16mila euro di sanzioni, derivanti da reati di gestone e smaltmento illecito dei rifiuti e degli scarti di lavorazione.

In campo sono scesi 27 equipaggi per un totale di 63 unità appartenenti al Raggruppamento Campania dell’Esercito, alla Polizia metropolitana di Napoli e quella Provinciale di Caserta, ai carabinieri Forestale, alla Guardia di finanza, alla Polizia di Stato, ai carabinieri, alle Polizie municipali di Giugliano in Campania, Marigliano e Maddaloni, supportati dall’Arpac di Caserta e dell’Asl di Caserta.

Continua a leggere
Pubblicità

Caserta e Provincia

Il vescovo di Teano guarito dal covid lascia l’ospedale e torna a casa

Pubblicato

il

vescovo di teano
foto di repertorio

Il peggio è passato. Il vescovo della Diocesi Teano-Calvi Giacomo Cirulli ha lasciato giovedì pomeriggio, poco dopo le ore 17, l’ospedale Gemelli di Roma, dove è rimasto ricoverato per una decina di giorni a causa del peggioramento delle condizioni causate dal contagio da Covid-19.

Ma il vescovo non tornerà subito in Diocesi, come egli stesso ha confermato: “Sono clinicamente guarito e negativo. Ora ho bisogno di una buona convalescenza in sicurezza. Per questo sono con mio fratello e raggiungerò il luogo della mia residenza, in famiglia. Starò lì fin quando le mie condizioni di salute non ritorneranno buone”.

Il capo della Diocesi Teano-Calvi ha voluto ringraziare i fedeli “delle vostre preghiere e dell’affetto che mi hanno abbracciato in questo momento durissimo della mia vita. Ringraziamo sempre il Signore per la sua eterna misericordia. E preghiamo per la nostra Santa Chiesa Diocesana. È per Essa che offro questa mia povera sofferenza, per la sua santità e bellezza”

Pubblicità'

Le Notizie più lette