Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Cronaca

Nasce a Napoli un sito per tracciare le bombole di ossigeno

Pubblicato

il

Napoli,sito web,bombole di ossigeno


La crisi della carenza di ossigeno nelle farmacia della Campania in questo periodo di picco dell’epidemia di covid  ha spinto tre studenti di Ingegneria Informatica iscritti all’Università Degli Studi di Napoli Federico II a creare un sito per tracciare le bombole di ossigeno.

 

“Dopo i recenti servizi mandati in onda e diversi articoli di giornale riguardanti la carenza di bombole d’ossigeno, spiegano-abbiamo creato un sito web no-profit per tracciare le bombole d’ossigeno inutilizzate sul suolo Campano e velocizzare la ridistribuzione. Chiunque abbia una bombola vuota, o comunque da restituire, può compilare il form dedicato sul nostro sito: facendo questo avremo traccia, con estrema precisione, dell’effettiva posizione delle bombole da comunicare a chi di dovere.

Il sito è già online ed è raggiungibile tramite il seguente link: https://www.emergenzao2campania.it/

 

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio Napoli

Maradona ha lasciato una lettera: ‘Voglio essere imbalsamato’

Pubblicato

il

Maradona imbalsamato

Maradona ha lasciato una lettera: ‘Voglio essere imbalsamato’.

Diego Armando Maradona avrebbe firmato tempo fa una lettera in cui sostiene che, in caso di morte, il suo corpo dovrebbe essere imbalsamato. La notizia, diffusa nella tv argentina di Torneos y Competencias (TyC), e’ rimbalzata su vari media nelle ore in cui il tributo della gente al feretro del ‘pibe de oro’ nella Casa Rosada e’ degenerato in un caos.

Al riguardo il giornalista Martin Are’valo ha indicato che mesi fa Maradona ha firmato una lettera chiedendo che nel momento del decesso, il suo corpo fosse imbalsamato, per proteggerlo dal trascorrere del tempo. La lettera in questione, ha concluso Are’valo, sara’ consegnata alla famiglia di Diego al suo arrivo oggi nel cimitero ‘Jardin de Bella Vista’.

La salma di Diego Armando Maradona e’ stata portata fuori dal palazzo presidenziale argentino, la Casa Rosada, ed e’ ora diretta al cimitero Jardin di Bella Vista, dove sono sepolti anche il padre Don Diego e la madre Dona Tota. Il trasferimento e’ stato deciso dalla famiglia del “Diez” d’intesa con le autorita’, dopo i tumulti che hanno accompagnato la camera ardente. La bara e’ stata fatta uscire dal retro del Palazzo, nei cui dintorni sono ancora visibili numerosi assembramenti.

E’ stata chiusa la camera ardente allestita alla Casa Rosada per l’ultimo saluto a Buenos Aires al leggendario Diego Armando Maradona.  A inizio giornata, la polizia ha sparato gas lacrimogeni contro gli appassionati arrabbiati, che hanno scoperto che la camera ardente sarebbe stata chiusa prima di quanto precedentemente annunciato. Successivamente, il governo argentino aveva fatto retromarcia. Decine di migliaia di tifosi hanno passato ore ad attendere l’opportunità di rendere omaggio a Maradona per l’ultima volta.

Continua a leggere

Capri

Maradona, la Piazzetta di Capri illuminata di azzurro in suo onore

Pubblicato

il

capri

Anche Capri rende omaggio alla memoria di Diego Armando Maradona. La famosa Piazzetta, nota in tutto il mondo, è stata illuminata di azzurro in onore del campione che, per sette anni, vestì la maglia del Napoli calcio.

Anche lo storico Campanile che si affaccia sulla stessa Piazzetta è stato colorato da un fascio di luce azzurra. L’iniziativa è stata voluta dal sindaco di Capri, Marino Lembo, e dall’assessore alle Politiche giovanili Salvatore Ciuccio e organizzata con i tifosi azzurri e il club dell’isola per ricordare il Pibe de oro e il suo legame con l’isola dei Faraglioni.

In Piazzetta il presidente del Napoli Club Isola di Capri, Costanzo Ruocco, i componenti del direttivo, i rappresentanti delle associazioni e del mondo sportivo isolano, ma anche amministratori ed esponenti delle istituzioni locali.

Continua a leggere

Le Notizie più lette