Seguici sui Social

Cronaca Napoli

Napoli, i Carabinieri onorano la memoria dei defunti. Deposta corona di alloro al sacrario militare

PUBBLICITA

Pubblicato

il

carabinieri defunti

Ricorre oggi il 2 novembre, giornata in cui si onora la memoria dei defunti.

E’ nel cortile della Caserma “Salvo D’Acquisto”, sede del Comando Legione Carabinieri “Campania” che il Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden” Generale di Corpo d’Armata Adolfo Fischione ha voluto deporre una corona di alloro al sacrario militare per commemorare tutti i caduti nell’adempimento del dovere.

La cerimonia, svolta in forma riservata e nel pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie in vigore è stata presenziata anche dal Comandante della Legione Carabinieri “Campania” Generale di Divisione Maurizio Stefanizzi, dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Napoli Generale di Brigata Canio Giuseppe La Gala e dal Comandante della Regione Carabinieri Forestale della Campania, Generale di Brigata Ciro Lungo.

LEGGI ANCHE  Caserta, morto il 24enne ferito durante l'esplosione di Capodanno

Ad omaggiare la memoria dei morti anche il Presiedente dell’Associazione nazionale Carabinieri e dell’A.N.For. partenopea.



Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

Napoli, Galleria Umberto I nuovamente sommersa dai rifiuti

Pubblicato

il

Napoli, Galleria Umberto I nuovamente sommersa dai rifiuti.

“Dopo un breve periodo di ‘tregua’, durante il quale c’è stata collaborazione per la raccolta dei rifiuti tra i gestori del Mc Donald’s e l’Asia, la Galleria Umberto I torna ad essere il regno dell’inciviltà, in balia degli zozzoni che abbandonano rifiuti di ogni genere in ogni dove. Cumuli di cartacce, bicchieri, residui di cibo che insozzano i marmi di una delle più belle opere d’arte della città. Sto ricevendo decine di segnalazioni di questo tipo da parte dei cittadini che gridano, giustamente, allo scandalo.

La Galleria Umberto I non può essere terra di nessuno, né tantomeno l’habitat naturali per questa gentaglia che deturpa le nostre bellezze architettoniche. Chiediamo con forza che vengano presi provvedimenti e che l’amministrazione concerti con McDonald’s nuove forme di collaborazione poichè le foto dei cittadini mostrano proprio che la maggior parte dei rifiuti, unti e bisunti, che vengono abbandonati sono proprio della catena di fast food.”. Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, Consigliere Regionale di Europa Verde e del conduttore radiofonico Gianni Simioli.

LEGGI ANCHE  Napoli: condannato per reati nel 1999, in cella dopo 21 anni

“Alla luce di tanto menefreghismo chiediamo che venga immediatamente siglato un accordo di lunga durata tra Asia e McDonald’s per la pulizia dei rifiuti che riportano il suo marchio – proseguono Borrelli e Simioli – affinché queste scene non si ripetano. E’ necessario dare il buon esempio, oltre a combattere questi atteggiamenti irrispettosi e dannosi, per l’ambiente e per l’immagine della città, con delle giuste sanzioni sulle quali, forse, troppo spesso si chiude un occhio. Non ci sono scuse per chi riduce la città ad una pattumiera”.

Continua a leggere

Le Notizie più lette