Camorra, il telegramma in carcere di “Presta libertà” di Patrizio Bosti a Gennaro Mazzarella

La guerra fuori dal carcere e il rispetto dietro...

Furti in casa in Campania: trend in calo, ma numeri ancora alti

SULLO STESSO ARGOMENTO

I furti domestici sono senz’altro tra i più temuti, vedere svaligiata la propria abitazione, infatti, è un qualcosa di fortemente spiacevole per chiunque, e il numero di tali reati risulta essere in calo in Campania.

PUBBLICITA

Questo trend è sicuramente positivo, ma non è il caso di esultare oltremodo: le statistiche continuano ad essere non indifferenti ed è necessaria un’inversione di tendenza ancora più netta.

Anzitutto, è interessante sottolineare che le statistiche di riferimento sono state presentate dall’Istat, il noto istituto statistico nazionale, in un documento ufficiale pubblicato sul proprio sito e consultabile a questo link.

I dati a livello nazionale

Prendendo in analisi, appunto, i furti domestici, si nota subito come il trend sia in calo anche a livello nazionale: nel primo anno per il quale Istat propone delle statistiche, infatti, si sono registrati 255.886 furti domestici, nel 2015 si è scesi a quota 234.726, l’anno successivo a 214.053.

Nel 2017 e nel 2018 si è scesi sotto la soglia dei 200.000, esattamente con 195.824 reati nel 2017 e 191.374 nel 2018, c’è ora grande attesa per i dati relativi al 2019 che Istat deve ancora rendere noti.

Le statistiche della Campania

Considerando il quinquennio compreso tra i 2014 e il 2018, la situazione della Campania risulta essere leggermente differente rispetto a quella nazionale: questi reati sono in diminuzione, è vero, ma l’andamento non è stato costante.

Nello specifico, nel 2014 si sono contati 10.007 furti di questo tipo sul territorio regionale, cifra che nei due anni successivi è salita, in controtendenza rispetto all’andamento nazionale, toccando quota 10.239 nel 2015 e 10.590 nel 2016.

L’auspicata inversione di tendenza si è avuta solo nel 2017, quando i furti domestici sono stati 9.580, scendendo, se pur di poco, anche nel 2018, con 9.532 episodi.

Trend positivo, ma cifre ancora alte

Come si diceva, sembra che ci si sia incanalati verso la strada più giusta, ma non si può trascurare il fatto che la quantità di questi reati sia ancora altissima e che occorra quindi un’inversione di tendenza più marcata.

D’altronde, non bisogna dimenticare che Istat fa riferimento agli episodi per cui le vittime hanno regolarmente sporto denuncia, di conseguenza il reale numero di questi reati potrebbe in realtà essere superiore, in Campania proprio come nell’intera Italia.

L’auspicio, dunque, non può che essere quello di una maggiore sicurezza, e parallelamente alla sicurezza di carattere generale, che ovviamente compete alle Forze dell’Ordine, alle amministrazioni locali e a tutte le Autorità, ma anche i cittadini devono metterci del proprio proteggendo al meglio la propria casa.

Come migliorare la sicurezza dell’abitazione

Basta prestare attenzione agli aspetti basilari per evitare di ritrovarsi delle brutte sorprese: rivolgersi a una ditta specializzata in porte blindate Napoli come Ariete Porte Blindate è indispensabile per mettere in sicurezza l’ingresso principale, ma anche finestre e portefinestre meritano attenzione ed è quindi indispensabile scegliere dei serramenti di qualità, soprattutto se l’abitazione è ubicata a pian terreno.

La sicurezza della propria casa, ovviamente, può essere ottimizzata ulteriormente facendo ricorso alla tecnologia: si possono installare delle videocamere di sorveglianza, ad esempio, e cosa dire dei sistemi antifurto, che oggi possono essere scelti in tantissime varianti in grado di garantire risultati notevoli a fronte di un costo decisamente accessibile.

facebook

ULTIME NOTIZIE

googlenews
Cronache TV
Video thumbnail
A volte si vince e a volte no #inseguimento #polizia
00:12
Video thumbnail
Quanto è importante la #sicurezza sul #lavoro per evitare le tragedie
00:08
Video thumbnail
Le previsioni meteo per il week end a cura del meteorologo Adriano Mazzarella
05:18
Video thumbnail
CAPORALATO NELLE LANGHE Braccianti picchiati tra le vigne #violenza #caporalato #braccianti
00:45
Video thumbnail
Acque inquinate al Porto di Napoli: liquami e rifiuti galleggiano in superficie.#napoli
00:12
Video thumbnail
Campi Flegrei frana sulla spiaggia
00:47
Video thumbnail
Caivano. #assalto a colpi di #fucile al #distributore di #carburanti
00:33
Video thumbnail
Il #degrado del #cimitero di #secondigliano
00:38
Video thumbnail
Capodimonte #incendio #anziana #salvata da #carabinieri
00:11
Video thumbnail
Verona si addormenta nel cassonetto dei rifiuti ma rischia di essere triturato dal compattatore
00:21
Video thumbnail
L'arte di arrangiarsi non è solo napoletana ma è internazionale
01:15
Video thumbnail
#Napoli "Guardia e Ladro" in via Stadera
00:23
Video thumbnail
Mark Zuckerberg a #Caatellammare
00:29
Video thumbnail
Le pillole meteo del professor Adriano Mazzarella
06:05
Video thumbnail
Nel golfo di #Napoli ragazzi in barca attirano i volatili col cibo e poi ci si tuffano sopra
00:31
Video thumbnail
#Castellammare il ladro sul cornicione che finge il suicidio per non essere scoperto
00:43
Video thumbnail
Campania Multi-etnica #Napoli
00:16
Video thumbnail
Le previsioni meteo per il week end del 6 luglio a cura del meteorologo Adriano Mazzarella
04:01
Video thumbnail
Succede a #GrumoNevano arrestato dopo tentativo di furto , video completo
00:40
Video thumbnail
A #GrumoNevano arrestati ladri dopo tentativo di furto in casa
00:39
Video thumbnail
Le #previsioni #meteo del Colonnello #giuliacci per #napoli e #campania
01:00
Video thumbnail
Le #previsioni #meteo del Colonnello #giuliacci per #napoli e #campania
01:01
Video thumbnail
Le pillole meteo del professor Adriano Mazzarella
05:54
Video thumbnail
Le previsioni meteo per il week end del 29 giugno a cura del professor Adriano Mazzarella
05:00
Video thumbnail
Geolier canta Secondigliano a Napoli live 2024
00:40
Video thumbnail
Geolier a Napoli per il concerto live 2024
03:10
Video thumbnail
#Napoli #concerto #Geolier con #GigiDalessio
00:54
Video thumbnail
Le pillole meteo del meteorologo Adriano Mazzarella
07:42
Video thumbnail
Le previsioni meteo per il week end del 22 giugno a cura del meteorologo Adriano Mazzarella
04:43
Video thumbnail
#Roma, il video dell'#aggressione ai due studenti da parte di militanti di #CasaPound
00:19
Video thumbnail
Un vasto incendio boschivo è divampato oggi pomeriggio.. #CronacadiNapoli #24FlashNews #FlashNewso
00:24
Video thumbnail
Le #previsioni #meteo del colonnello #giuliacci per #napoli e #campani
01:17
Video thumbnail
Le pillole meteo del professor Adriano Mazzarella
09:28
Video thumbnail
Liquami in Mare tra #Meta e #VicoEquense #campamia #napoli
00:53
Video thumbnail
Agguato Asse Mediano Napoli e Caserta due morti
00:25
Video thumbnail
Agguato Mortale Asse Mediano Napoli
00:32
Video thumbnail
Usa, camion fuori controllo rimane sospeso sul ponte: l'incidente visto da dentro l'abitacolo
00:33
Video thumbnail
#Arzano, il #clan #Amato-Pagano sfida lo #Stato con scorribande in auto #Napoli #camorra
00:20
Video thumbnail
Le previsioni meteo per il week end del 15 giugno a cura del meteorologo Adriano Mazzarella
03:19
Video thumbnail
#Napoli Assalto #hamburgeria a #chiaiano
01:01
Video thumbnail
Le #previsioni #meteo del Colonnello #giuliacci per #napoli e #campania
00:51
Video thumbnail
Napoli concerto Gigi D'Alessio che canta con Giuliano dei Negramaro
01:21
Video thumbnail
L'#arte del #borseggio in #metropolitana
00:10
Video thumbnail
Le pillole meteo del professor Adriano Mazzarella
07:49
Video thumbnail
Le previsioni meteo per il week end dell'8 giugno a cura del meteorologo Adriano Mazzarella
04:51
Video thumbnail
Tenta rapina in casa, poi ruba auto , si schianta e aggredisce i carabinieri
00:32
Video thumbnail
#crociera #msc #fiordi #norvegesi #salvataggio
00:24
Video thumbnail
Peppe Iodice, telefonata ad Antonio Conte
02:56
Video thumbnail
Le pillole meteo del meteorologo Adriano Mazzarella
05:39
Video thumbnail
Tre ragazzi sono dispersi dopo essere stati travolti dal fiume.. #Attualità #Italia #UltimeNotizie
00:29
PUBBLICITA