Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Coronavirus

Finite le ispezioni di Ministero e Nas negli ospedali di Napoli

Pubblicato

il

ispezioni ministero e nas ospedali di napoli


E’ terminata l’acquisizione delle informazioni da parte degli ispettori del della Sanita’ che, accompagnati dai carabinieri del , negli scorsi due giorni, si sono recati in quattro della citta’.

I sei ispettori e i militari dell’Arma si sono recati – per un confronto con i manager e per acquisire dati su posti letto, anche in terapia intensiva, e sul personale – in quattro strutture sanitarie partenopee: l’azienda ospedaliera di rilievo nazionale Antonio Cardarelli, l’ dei Colli (per i nosocomi Monaldi e Cotugno) e l’Ospedale del Mare di Ponticelli. Al momento la Campania resta regione “gialla”, secondo il sistema di classificazione del che ora, pero’, potra’ avvalersi di nuove e piu’ approfondite informazioni sul livello di criticita’ in cui versa la regione governata da Vincenzo De Luca il quale da tempo chiede maggiori restrizioni a livello nazionale.

Ieri mattina ispettori e si sono recati al Cardarelli mentre nel pomeriggio sono stati nell’Ospedale del Mare dove il direttore generale dell’Asl 1 Centro Ciro Verdoliva li ha anche accompagnati nei reparti covid. Al Monaldi e al Cotugno, invece, ispettori e hanno incontrati i vertici amministrative e sanitari, il direttore generale Maurizio Di Mauro e il direttore sanitario Rodolfo Conenna, degli dei Colli, i quali, insieme con i direttori di presidio hanno fornito tutti i documenti sulle procedure adottate, le riconversioni dei posti letto e le metodologie di intervento.


PUBBLICITA

Coronavirus

Covid, morto Alfonso Durante: l’infermiere in pensione che era ritornato in servizio

Pubblicato

il

alfonso durante

Covid, morto Alfonso Durante, l’infermiere in pensione che era ritornato in servizio. Borrelli: “Un eroe, lo proponiamo per la medaglia al valore civile”.

 

Il 75enne infermiere Alfonso Durante non ce l’ha fatta, è l’ennesima vittima di questa pandemia come racconta la pagina Facebook Nesssuno Tocchi Ippocrate.

Durante era un infermiere in pensione ma aveva deciso di rientrare in servizio al 118 della Misericordia di Grumo Nevano per senso del dovere, li ha contratto il Covid, così è stato ricoverato in gravi condizioni al Cotugno di .

“Alfonso è il vero eroe di questa battaglia al covid. Poteva godersi beatamente la pensione ed invece ha deciso di scendere in campo per fare la guerra a questo virus. Sono le persone come Alfonso che vanno celebrate e ricordate anche con opere artistiche come i murales. Proponiamo che gli venga assegnata la medaglia al valor civile, se non la merita lui non sappiamo chi possa meritarla.”- dichiara il Consigliere Regionale di Europa verde Francesco Emilio Borrelli.

Continua a leggere

Le Notizie più lette