Seguici sui Social

Attualità

Come la tecnologia ha cambiato il mondo delle relazioni

PUBBLICITA

Pubblicato

il



Per trovare incontri reali non devi uscire dalla tua casa, il sito di incontri online ha condiviso le nuove tendenze tecnologiche che influenzano la comunicazione umana sulla scena degli appuntamenti e rendono tutto più semplice. Vediamo ora alcune tecnologie che già esistono o che sono attualmente allo studio, le quali stanno portando e porteranno il mondo del dating online ad essere sempre più accurato ed efficiente.

 

  • Programmi di matchmaking

 

I programmi di matchmaking computerizzato sono la vera e propria anima dei portali di incontri, fin dalla loro creazione. Sapete che il primo esperimento legato al matchmaking virtuale risale agli anni ’60, quando un gruppo di studenti statunitensi chiesero per la prima volta a un PC di abbinare delle coppie? Si tratta degli stessi meccanismi che sono in uso da decenni nelle agenzie matrimoniali. Dì al computer chi sei, e lui selezionerà una persona simile a te; dì che cosa desideri, e lo stesso meccanismo ti presenterà chi è più in linea con i tuoi desideri. Niente di fantascientifico: solo matematica, e chi lavora nelle agenzie matrimoniali lo sa benissimo.

Naturalmente l’amore non è solo una questione di algoritmo e non possiamo pensare che questo matchmaking sia la soluzione definitiva a ogni questione. Fatto sta però che, da quando i portali di incontri sono così popolari, si assiste alla formazione di coppie molto più omogenee, e quindi potenzialmente più solide e felici, rispetto al passato.

 

  • Usare la Realtà Virtuale

 

L’incremento della Realtà Virtuale potrebbe essere rivoluzionario per il mondo del dating del futuro. Un appuntamento in VR sarà, queste le aspettative degli studiosi di tecnologia, un’esperienza più intensa e personale rispetto agli appuntamenti online basati sulle chat.

Il passaggio dallo schermo bidimensionale alla realtà virtuale potrà fornire quello che attualmente manca di più nel dating online, ovvero la “presenza”, la sensazione di essere effettivamente nello spazio virtuale stesso.

LEGGI ANCHE  Sindacato, eletta la nuova segreteria della Cgil Napoli e Campania

Questa tecnologia potrà essere anche applicata a situazioni di intimità virtuale, amate da molti e certamente obbligatorie per chi vive relazioni a distanza, come il sexting. Applicare la VR in questi contesti potrebbe produrre risultati fantastici, aumentando il piacere insito nel flirt e nel sesso a distanza, anche se naturalmente non sarà mai al passo con le sensazioni offerte dalla natura: il contatto reale tra i corpi rimarrà necessario finché esisterà l’umanità, che si parli di camminare mano nella mano o di dormire insieme, abbracciati.

 

  • L’intelligenza artificiale applicata ai matchmaker

 

Secondo studi dello statunitense Pew Research Center, oltre il 15% degli adulti americani utilizza o ha utilizzato un sito o un’app di appuntamenti. L’uso di questi siti tra i 18-24enni è triplicato dal 2013 al 2016, passando dal 10% al 27%. A causa del crescente interesse per il matchmaking online, il fondatore di Tinder, sta attualmente cercando di semplificare anche gli appuntamenti, aumentando l’importanza dell’Intelligenza Artificiale nei meccanismi di matchmaking. Allo stesso modo, la maggior parte dei più importanti siti sta seguendo la tendenza.

D’altra parte, questa è proprio la mission di partenza dei siti d’incontri stessi: costruire una piattaforma in cui si possa mostrare interesse per qualcuno senza la paura del rifiuto, che quando avviene de visu è decisamente più doloroso che in ambito virtuale.

 

L’intelligenza artificiale può portare questa idea fondamentale verso nuovi risultati, assumendo in parte il controllo del processo di “selezione partner” e offrendo quindi automaticamente una corrispondenza per affinità. Ciò vuol dire che potresti conoscere sui portali di incontri persone sempre più affini con te, secondo una selezione automatica basata su meccanismi raffinati e che privilegia gli interessi al fisico.


Continua a leggere
Pubblicità

Italia

Weekend sottozero, crollo di 15 gradi al Centro Sud

Pubblicato

il

foto dal web

Weekend sottozero, crollo di 15 gradi al Centro Sud

Sara’ un’Italia quasi totalmente sottozero. L’ondata di freddo proveniente dalla Russia fara’ infatti crollare i termometri su tutto il Paese, ma il calo si fara’ sentire maggiormente al Centro-Sud dove la colonnina di mercurio calera’ anche di 15 C rispetto ai giorni scorsi. Sono le previsioni di Antonio Sano’, fondatore el sito ilmeteo.it. Le temperature all’alba – aggiunge – faranno registrare valori di -3 e -5 C in molte citta’ da nord a sud come Padova, Bologna, Perugia, ma pure vicine a zero a Roma, Napoli, Catanzaro; le gelate notturne interesseranno anche il resto delle citta’ settentrionali e gran parte di quelle centro-meridionali.

LEGGI ANCHE  E' stabile la curva del contagio covid in Campania: 7,4% con 1098 casi

Il gran freddo inoltre si fara’ sentire anche di giorno: i gelidi venti nordorientali faranno percepire temperature inferiori di 4-6 C rispetto a quelle effettive per il cosiddetto ‘Wind-Chill’, rendendo le giornate glaciali. Giornate di ghiaccio – conclude Sano’ – si registreranno sulle localita’ di montagna con valori che potranno scendere fino a -25 C a 1600 metri di altitudine.

Continua a leggere

Le Notizie più lette